Qualcomm e Microsoft insieme per dare vita al metaverso

Gen 5, 2022

Condividi l'articolo

Al Consumer Electronic Show in corso a Las Vegas, Qualcomm e Microsoft hanno annunciato l’avvio di una collaborazione per lo sviluppo di prodotti e servizi dedicati al metaverso. L’idea di una piattaforma di realtà virtuale e aumentata per la comunicazione e il divertimento, snocciolata sul finire del 2021 da Mark Zuckerberg, ha acceso un nuovo interesse verso progetti nuovi ed esistenti dei big dell’hi-tech. Qualcomm e Microsoft collaboreranno in vario modo, a partire dalla fornitura di chip progettati appositamente per i prossimi occhialini e visori di realtà mista (mixed reality), costruiti sia da Microsoft che dai suoi partner. “Questa collaborazione riflette il nostro impegno condiviso di accelerare verso il metaverso” ha affermato da Las Vegas Hugo Swart, vicepresidente e direttore generale di Qualcomm Technologies. Dal canto suo, Microsoft lavorerà per il consolidamento di Mesh, che è un po’ la risposta al metaverso di Meta, già Facebook. La compagnia di Redmond aveva anticipato parte delle sue mosse lo scorso anno, con una prima occhiata alla versione in realtà virtuale e aumentata di Teams, app per le videochiamate di lavoro, che dovrebbe sbarcare su Mesh entro qualche mese. “Con servizi come Microsoft Mesh, ci impegniamo a fornire il set di funzionalità più sicuro e completo per alimentare metaversi che fondono il mondo fisico e quello digitale, offrendo un maggiore senso di presenza tra i dispositivi” ha detto Rubén Caballero, vicepresidente aziendale Mixed Reality di Microsoft. A novembre, Google aveva annunciato l’integrazione, nel già esistente team dei Google Labs, di tutti i programmi che riguardano la realtà virtuale, quella aumentata e altri prodotti innovativi, lasciando intendere di non voler rimanere esclusa dalla corsa al metaverso. 
   


Fonte originale: Leggi ora la fonte