Quaranta anni fa l’omicidio Calvi, fu trovato impiccato a Londra

Giu 18, 2022

  • Condividi l'articolo

    Fu il simbolo emblematico del crack del Banco Ambrosiano. Il suo presidente Roberto Calvi venne trovato impiccato sotto il ponte Blackfriars a Londra la mattina del 18 giugno del 1982.

    Una morte che, dopo la prima frettolosa sentenza che parlava di suicidio, venne chiaramente indicata come un omicidio i cui autori sono ancora ignoti.

    Le sentenze giudiziarie non sono riuscite a stabilire chi furono gli esecutori e i mandanti dell’omicidio del banchiere milanese. Di certo appare difficile che il sessantenne Calvi, nella sua grisaglia da banchiere e zavorrato da sassi e mattoni, abbia potuto raggiungere quell’angolo sotto al ponte da solo.

    Roberto Calvi

    Quello del Banco Ambrosiano fu un crollo che coinvolse potenti e spietate organizzazioni criminali, società segrete come la P2, parti del sistema politico e istituzionale italiano e del Vaticano. Soggetti che minavano la tenuta democratica del nostro paese, ne inquinavano l’economia ed erano riusciti, qualche anno prima, a mandare in carcere i vertici della Banca d’Italia, il governatore Baffi e il dg Sarcinelli, che avevano cercato di vederci chiaro nell’Ambrosiano.
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte

  • Ucraina: media, attacco missilistico su Kiev

    Ucraina: media, attacco missilistico su Kiev

    Alcune esplosioni sono state sentite all'alba a Kiev. Lo riferisce il Kiev Independent, che parla di tre deflagrazioni. Secondo quanto riportato sui social le esplosioni sarebbero state più numerose, almeno quattro, e sono state causate da missili da crociera russi:...

    Ora il reddito 5s non ha più padrini

    Ora il reddito 5s non ha più padrini

    Voglia questa corte giudicare se l'imputato è colpevole di non aver svolto il compito che gli è stato assegnato, anzi di aver causato più danni che benefici, fino ad essere ritenuto il principale responsabile dell'immobilismo nel mercato del lavoro. Alla sbarra c'è il...