• “Reale parità e stesse opportunità degli uomini”. Il Cav per la tutela delle donne

    Condividi l'articolo

    Prosegue la campagna elettorale social di Silvio Berlusconi, che stavolta ha scelto di operare quasi esclusivamente sui media, tradizionali e innovativi. I video sul profilo TikTok del Cavaliere hanno abbattuto tutti i record e i suoi video sugli altri social sono guardati ogni giorno da migliaia di persone. La scelta di presentare ogni giorno un punto diverso del programma elettorale si è rivelata strategica per Silvio Berlusconi, che con brevi video quotidiani è riuscito a spiegare in maniera esaustiva tutti i principali punti del programma a una platea molto ampia. Da sempre, il Cavaliere è un pioniere della comunicazione e la conferma è arrivata anche da quest’ultima esperienza. L’ultima pillola pubblicata si rivolge in particolar modo alle donne, per le quali Silvio Berlusconi ha sempre avuto grandissima considerazione, come dimostra la loro ampia presenza nelle trame del partito, anche in posizioni di “comando”. Un’attenzione che Silvio Berlusconi ha ribadito anche nella pillola, spiegando che “come Forza Italia siamo la forza politica che ha ‘più signore’ ai propri vertici. Questo significa per noi ‘la parità’: riconoscere il merito, indipendentemente dal fatto che si tratti di un uomo o di una donna“.

    Riconoscendo le maggiori difficoltà che quotidianamente incontrano le donne “nel mondo del lavoro, nella vita pubblica, persino per quanto riguarda la sicurezza personale“, Silvio Berlusconi ha spiegato che Forza Italia è andato oltre l’astrazione del principio di uguaglianza, regolamentando una serie di aspetti che diventano chiave anche nell’ottica di una nuova società più evoluta: “Donne e uomini devono avere davvero le stesse opportunità, le stesse retribuzioni, lo stesso livello di sicurezza. Significa anche che non deve essere sacrificato un diritto fondamentale della donna, che è quello di essere madre“. Le donne che sono anche madri e che lavorano, per esempio, necessitano di strutture adeguate e sicure nelle quali lasciare i bambini durante la giornata e, per questo motivo, Berlusconi spiega che come Forza Italia è stata destinata “una quota importante delle risorse del Pnrr per realizzare gli asili nido, soprattutto al sud“. E poi, Silvio Berlusconi è tornato a centrare la sua attenzione sulle casalinghe, sulle mamme e sulle nonne che hanno dedicato la loro vita alla famiglia: “Anche loro hanno diritto ad una vecchiaia dignitosa e serena, e quindi anche loro riceveranno una pensione di 1000 euro al mese per 13 mesi“.

    Quindi, il Cavaliere ha affrontato un tema che in nessun altro ha avuto il coraggio di inserire in questa campagna elettorale, quello della violenza fisica e psicologica contro le donne, ricordando che “è grazie a Forza Italia se nel nostro codice è stato inserito il reato di stalking e sono state fortemente aggravate le pene in caso di stupro e a maggior ragione in caso di omicidio in seguito a violenza carnale“. Ed è sempre grazie a Forza Italia che “è stato introdotto il patrocinio gratuito, a carico dello Stato, per le vittime di questi reati odiosi“. E quindi, davanti ai risultati ottenuti dall’azione di Forza Italia, il Cavaliere ha invitato “a vedere cos’ha fatto in concreto la sinistra per le donne, oltre a parlarne molto e a vanvera“.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte