Regione. Inchiesta “spese pazze”, in Appello confermate alcune condanne, una assoluzione

Nov 16, 2021

  • Condividi l'articolo

    Una sola assoluzione, mentre vengono sostanzialmente confermate in Corte d’Appello, con piccole riduzioni di pena per alcune posizioni, le condanne a 6 ex consiglieri regionali del Popolo della Libertà per la vicenda delle “spese pazze” dei gruppi consigliari in Regione nel periodo 2010-2011. La condanna viene quindi rimodulata per Luca Bartolini che è stato condannato in Appello a due anni, un mese e 26 giorni di reclusione, per Giorgio Dragotto (2 anni, 2 mesi e 20 giorni), Andrea Pollastri (2 anni, 1 mese e 18 giorni). Viene assolto Alberto Vecchi, mentre la conferma delle pena riguarda Marco Lombardi di Rimini (2 anni e 7 mesi) e Gianguido Bazzoni di Ravenna (2 anni e 4 mesi), a cui si aggiunge Luigi Villani (2 anni e 1 mese). Più che probabili i ricorsi in Cassazione, dato che appena 5 giorni prima del verdetto della Corte d’Appello di Bologna è stata depositata una sentenza della Suprema Corte che assolve in via definitiva la posizione analoga di Manes Bernardini, anch’egli ex consigliere regionale della Lega che aveva riportato in Appello una condanna a 2 anni e 4 mesi.

  • Scherma: a Bologna la rivincita della finale di Tokyo

    Scherma: a Bologna la rivincita della finale di Tokyo

    (ANSA) - BOLOGNA, 04 DIC - Al Paladozza di Bologna andrà in scena la rivincita della finale di Tokyo: lo sciabolatore della Virtus Bologna Luigi Samele sfiderà lunedì, alle 18,30, l'ungherese Áron Szilágyi, vincitore della medaglia d'oro ai Giochi. A organizzare...

    Messi, ‘non mi importa se sono il migliore o meno’

    Messi, ‘non mi importa se sono il migliore o meno’

    (ANSA) - ROMA, 04 DIC - "Non mi importa se sono il migliore o meno. Essere considerato tra i più grandi della storia è più che sufficiente". Dopo la conquista del suo settimo Pallone d'oro Lionel Messi si racconta su France Football, affrontando anche il tema della...