Renzi: “Sui rapporti con la Russia Salvini chiarisca, ma anche Conte”

Lug 29, 2022

Condividi l'articolo

(ANSA) – ROMA, 29 LUG – “Vedo di nuovo polemiche su possibili ingerenze russe. Chi ha letto “Il Mostro” – e prima ancora gli altri libri – sa che noi poniamo il tema delle presenze straniere sulle reti social e non solo fin dal Referendum del 2016. Non mi stupisce, dunque, che qualcuno abbia provato a interferire. E trovo sacrosanta la richiesta a Salvini di chiarire ogni dubbio”. Lo afferma il leader di Italia Viva Matteo Renzi nella sua Enews.

“Aggiungo due cose. La prima – prosegue – deve chiarire anche Conte, perché la vicenda dei soldati russi giunti in Italia nel 2020 continuiamo a non capirla, in tanti. La seconda, se davvero le intercettazioni che hanno riguardato Salvini venissero davvero da intercettazioni “preventive”, sarebbe un bel problema. Questa campagna elettorale non merita interferenze straniere e non merita nemmeno fughe di notizie dagli uffici istituzionali. Ne riparleremo. Ma, soprattutto, parleremo di idee. Perché noi le abbiamo. E succede che, prima o dopo, ci danno ragione in tanti. È accaduto con Draghi, succederà anche in questa campagna elettorale, ne sono certo”.

La Leopolda del 1-2-3 settembre sarà il momento del rilancio e dello sprint finale. Chiedo soprattutto ai ragazzi di “Meritare l’Europa”, la nostra Scuola di Formazione, di dedicarci del tempo non solo nei giorni leopoldini ma in questi due mesi folli e affascinanti”, scrive Renzi nell’Enews.

“In questa campagna elettorale la differenza la farà la mobilitazione. Sotto tutti i punti di vista. Il primo impegno che chiedo è quello di diventare volontari. Abbiamo registrato i primi 5.000 volontari, vogliamo arrivare a diecimila. È una struttura che ci serve come il pane per organizzare eventi, per aiutare nelle piazze e nella rete, per veicolare i nostri messaggi e raccogliere gli umori più profondi. Ma ci serve anche per allargare i contatti. La campagna “Dammi il cinque!” sta funzionando e stiamo ricevendo da molti di voi cinque nomi e contatti di persone che possiamo coinvolgere in una campagna elettorale che non è la mia ma è la nostra campagna. Vi siete iscritti? Lo fate? Ci inviate il vostro “Dammi il cinque!”?, conclude Renzi.


Fonte originale: Leggi ora la fonte