Resistenza: è morta la partigiana ‘Spagnola’ del Bolognese

Nov 10, 2021

  • Condividi l'articolo

    È morta ieri Corina Tonelli, partigiana di Castel Maggiore (Bologna). Nata nel 1925, militò con il nome di battaglia ‘Spagnola’ nella quarta brigata partigiana Venturoli Garibaldi, dove svolse l’attività di staffetta. Fu riconosciuta partigiana, con il grado di sottotenente, dal 10 gennaio 1944 alla Liberazione. Fu un’attiva propagandista tra le donne e componente del comitato direttivo del Gruppo Difesa Donne di Castel Maggiore. Nella propria abitazione, che ebbe il ruolo di centro di raccolta e smistamento di generi alimentari e altri generi di sussistenza per i clandestini, di diffusione di stampati, custodì anche una raccolta di libri e altri scritti per le letture dei partigiani.
        Nel 2017 fu insignita della Medaglia della Liberazione istituita dal ministero della Difesa.
        Ad annunciare la scomparsa di Tonelli è il Comune di Castel Maggiore. “Corina è stata un esempio per tante donne e uomini di Castel Maggiore, una sorella maggiore, un punto di riferimento e una presenza costante nel presidio dei valori della Resistenza e della democrazia”, la ricorda la sindaca Belinda Gottardi.
        I funerali si terranno domani, 11 novembre, alle 16 nella chiesa di Sant’Andrea di Castel Maggiore.


    Fonte originale: Leggi ora la fonte