• Resistenza: Pagliarulo, antifascismo mai attuale come oggi

    Condividi l'articolo

    (ANSA) – ASCOLI PICENO, 03 OTT – “Preoccupa chi sostiene che
    l’antifascismo sia superato, che sia una lontana pagina di
    storia, come le guerre puniche o le imprese di Napoleone. Invece
    non è mai stato attuale come oggi, con le sue parole chiave,
    democrazia, libertà, uguaglianza, lavoro, solidarietà, pace che
    sono messe in discussione in tante parti del mondo”. Lo ha detto
    il presidente nazionale dell’Anpi Gianfranco Pagliarulo
    intervenendo oggi ad Ascoli Piceno in occasione delle
    celebrazioni per il 3 ottobre, 79/o anniversario della rivolta
    dei primi partigiani contro i nazifascisti: Ascoli fu la prima
    città e per questo è medaglia d’oro al valor militare, insieme
    alla provincia. Ci sono state cerimonie e deposizioni di corone
    in varie parti di Ascoli e soprattutto al sacrario dei
    partigiani a Colle San Marco, dove militari e civili
    combatterono contro le truppe naziste. Agli studenti delle
    scuole medie ascolane, tornati ad assistere in presenza,
    Pagliarulo ha ricordato che “i morti di Colle San Marco e la
    crudeltà delle fucilazioni, spesso precedute da torture, furono
    il preambolo di nove mesi di furore spietato e feroce contro
    patrioti, partigiani e spesso anche la popolazione civile;
    ricordatelo a chi vi dice che l’antifascismo è ormai roba
    vecchia”. Il presidente dell’Anpi ha invitato i giovani a
    difendere la Costituzione italiana: “è il manifesto
    dell’antifascismo, ne incarna i valori. Mai come oggi questa
    Costituzione ci serve, davanti alle insopportabili
    diseguaglianze sociali e davanti ai pericoli spaventosi di
    guerra che incombono. Se qualcuno vi dice che è antiquata
    ricordategli che la Costituzione americana risale al 1788 e
    nessuno si è mai permesso di metterla in discussione”.
        Rivolgendosi agli studenti, anche il presidente provinciale
    dell’Anpi provinciale di Ascoli Pietro Perini si è soffermato
    sulla Costituzione. “Rispettate e fate rispettare i suoi
    principi; rappresentano la strada maestra da seguire per fare in
    modo che la vostra società futura possa poggiare perennemente
    sulle basi di una ferrea democrazia. Proteggetela sempre da
    qualsiasi tipo di manomissione, fatelo con tutte le vostre
    forze”. (ANSA).
       


    Fonte originale: Leggi ora la fonte