Rimini. 15enne violentata sotto l’Arco: maniaco sessuale non finirà in carcere

Non finirà in carcere il violentatore del bus perché affetto da gravi problemi di natura psichica per cui, dopo alcuni ricoveri all’Infermi, ora è seguito con una cura farmacologica dal servizio di salute mentale dell’Ausl e al massimo potrà fininire in una struttura idonea, ma non il carcere appunto. Vittima del maniaco una studentessa 15enne. Arrivati alla fermata dell’Arco d’Augusto, la vittima è scesa e dopo 20 minuti di pedinamenti, l’u0mo l’ha messa in un angolo a ridosso del monumento, l’ha presa per il collo e le è saltato addosso. Prima le ha palpeggiato il seno, quindi le ha infilato una mano sotto i pantaloni e l’ha baciata.