Rimini: 19enne finisce in carcere per maltrattamenti in famiglia. Pretendeva i soldi dai genitori per mantenere la dipendenza da stupefacenti

I Carabinieri della Stazione di Miramare hanno arrestato una ragazza diciannovenne riminese, in esecuzione ad una ordinanza di applicazione di misura cautelare personale emessa dal G.I.P. del Tribunale di Rimini, per maltrattamenti in famiglia. La ragazza, con dipendenza per le droghe leggere, da oltre un anno, aveva assunto un comportamento violento nei confronti dei genitori, i quali non potendo più sostenere la situazione si erano vivolti ai carabinieri della stazione di Miramare per denunciare le ritirate condotte vessatori, minacciose e violente nei loro confronti associate a volte addirittura in vere e proprie aggressioni fisiche finalizzate ad ottenere denaro nei confronti della coppia per mantenere la propria dipendenza dall’uso di stupefacenti. La ragazza ora è stata accompagnata presso il carcere di Forlì in attesa di essere sentita dal magistrato inquirente.