Rimini. 5 APPUNTAMENTI PER RIFLETTERE SU MAFIA E CRIMINALITÀ NEL NOSTRO TERRITORIO 

Mag 26, 2021

  • Condividi l'articolo

    ANTICORPI 2020/2021 

     

     

    5 APPUNTAMENTI PER RIFLETTERE 

    SU MAFIA E CRIMINALITÀ NEL NOSTRO TERRITORIO 

     

    Dal 27 maggio al 26 giugno, un mese per la legalità 

     

    On line, tra Rimini e Bellaria Igea Marina: incontri, presentazioni di libri e spettacoli

    per la promozione della cultura della legalità

    Tra gli ospiti: Corrado Augias, Marco Rizzo, Giovanni Tizian, Costantino Visconti, Alessandro Bondi  

    26 giugno, a Rimini alla Corte degli Agostiniani, anteprima dello spettacolo Nera Semenza dedicato al centenario della nascita di Leonardo Sciascia, a cura di Riccione Teatro, con Dany Greggio, San Leo e collettivo Destroy Brandina

     

     

    ____________________ 

      

    Bellaria-Igea Marina, 26 maggio 2021 – Torna Anticorpi, la rassegna culturale dell’Osservatorio sulla Criminalità Organizzata della provincia di Rimini. Dal 27 maggio al 26 giugno si svolgeranno on line, ma anche in presenza, una serie di appuntamenti dedicati alla promozione della cultura della legalità.

     

    “Proponiamo anche quest’anno la rassegna Anticorpi: la cultura contro le mafie. Partendo dal mondo della scuola perché la cultura della legalità è innanzitutto educazione alla legalità. Ci rivolgiamo soprattutto ai giovani delle scuole medie e superiori usando diversi linguaggi: come il teatro, la letteratura, la musica, il cinema e il giornalismo – ha raccontato Filippo Giorgetti, Sindaco di Bellaria- Igea Marina, comune capofila del progetto – L’obiettivo è quello di contribuire ad alimentare, a diffondere ed a rafforzare quei principi civici che sono alla base di una comunità libera da ogni forma di condizionamento criminale.  

    L’Osservatorio, con il contributo ed il sostegno della Regione Emilia-Romagna, mette in relazione i comuni della provincia di Rimini nel lavoro di ricerca scientifica, mappatura dei fenomeni criminali e formazione verso i valori dell’etica pubblica, anticorruzione e imparzialità dell’azione amministrativa: una cultura della legalità per sviluppare gli anticorpi nelle nostre comunità.

    C’è bisogno di parlare di criminalità organizzata, delle varie forme di infiltrazione e radicamento, sopratutto in questo momento storico difficile a causa della pandemia, che ha reso più vulnerabile la società tutta. Noi abbiamo scelto il linguaggio dell’arte e della cultura. Ma l’Osservatorio coglie anche l’opportunità di fare ricerca, al fine di dare strumenti agli enti locali e adottare misure di prevenzione importanti, con la collaborazione delle categorie economiche e di tutta la società civile. Grazie allo sviluppo di reti e di informazioni diffuse e condivise ci permette di intercettare, prima della fase repressiva, azioni di infiltrazioni criminali; sviluppare strumenti operativi, come protocolli e adempimenti amministrativi, da perseguire anche attraverso il confronto tra soggetti pubblici sulle buone pratiche da adottare.”

     

     

    Peppino Impastato, mafie e pandemia: gli argomenti per le scuole 

     

    Sono proprio gli studenti i protagonisti dei primi appuntamenti. Dopo il difficile anno trascorso l’Osservatorio ha comunque scelto di portare all’interno delle scuole due appuntamenti per riflettere sul tema legalità attraverso linguaggi diversi. Giovedì 27 maggio alle 11.00 in diretta Facebook gli studenti delle scuole superiori della provincia assisteranno alla presentazione del libro di Giovanni Tizian dal titolo “Mafie e pandemia” (Piemme). Una conversazione, tra l’autore e Patrick Wild, avvocato e fondatore dell’Associazione “Gruppo Pio La Torre, nata dalla volontà di approfondire un tema che rischia di passare in secondo piano a causa dell’emergenza sanitaria, mentre le mafie hanno dimostrato di essere molto abili a insinuarsi nei territori floridi, soprattutto nei momenti di crisi economica.  Parteciperanno gli studenti del Liceo Volta Fellini di Riccione e gli studenti del Liceo Giulio Cesare – Manara Valgimigli di Rimini. 

    Venerdì 28 maggio, l’appuntamento rivolto agli studenti delle scuole medie sarà invece dedicato ad una figura molto importante dell’antimafia: il giornalista Peppino Impastato.  A parlarne sarà Marco Rizzo, giornalista e autore della graphic novel insieme a Lelio Bonaccorso: “Peppino Impastato. Un giullare contro la mafia”. Ad introdurre l’appuntamento Filippo Giorgetti, Sindaco di Bellaria Igea Marina, comune capofila del progetto Osservatorio.  Parteciperanno gli alunni delle Scuole Medie A. Di Duccio di Miramare di Rimini e Alfredo Panzini di Bellaria Igea-Marina.

    Legalità tra nuove politiche antimafia e la Costituzione 

    Altri tre importanti appuntamenti completano il percorso proposto quest’anno dall’Osservatorio sulla criminalità organizzata della provincia di Rimini.

     

    Martedì 8 giugno, alle 10, in diretta Facebook, “La mafia al tempo del Covid”, un dibattito sulle nuove politiche antimafia. A parlarne saranno Costantino Visconti, Professore ordinario di diritto penale nell’Università di Palermo e il magistrato Piergiorgio Morosini. Modera Alessandro Bondi, docente alla Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Urbino.

    “Lo scudo di carta. Dialogo intorno alla Costituzione italiana” sarà invece il titolo della conversazione che si terrà mercoledì 9 giugno alle 19 al Teatro Astra di Bellaria Igea Marina.  A parlare della Costituzione Italiana come baluardo della legalità sarà il giornalista Corrado Augias.  Modera Alessandro Agnoletti, direttore delle Biblioteca del Comune di Bellaria Igea-Marina.

     

    A cento anni dalla nascita di Leonardo Sciascia e a sessant’anni dalla pubblicazione de Il giorno della civetta, alla Corte degli Agostiniani di Rimini, sabato 26 giugno alle 21:30 a chiudere Anticorpi sarà un evento unico tra musica, teatro e arte visiva dal titolo Nera Semenza. Si tratta di una produzione originale dell’Osservatorio a cura di Riccione Teatro che vuole attraverso il linguaggio dell’arte ricordare con le parole del grande scrittore e intellettuale la Sicilia degli anni Sessanta quale osservatorio per comprendere le strategie che assumerà la criminalità in tutto il Paese.

    Protagonisti dello spettacolo saranno Dany Greggio, la band San Leo, Andrea Mantani e il collettivo Destroy Brandina, questi ultimi hanno curato anche le illustrazioni di tutto il progetto.

     

    Anticorpi è organizzato dall’Osservatorio sulla Criminalità Organizzata e per la diffusione di una cultura della legalità della Provincia di Rimini. È promosso dal Comune di Bellaria Igea Marina, Comune di Rimini, Comune di Riccione, Comune di Cattolica, Comune di Misano Adriatico e Comune di Santarcangelo di Romagna con il contributo e il sostegno della Regione Emilia-Romagna ed il patrocinio della Provincia di Rimini. 

  • RIMINI. Anpi: la piazza e la statua di Giulio Cesare

    RIMINI. Anpi: la piazza e la statua di Giulio Cesare

      Da qualche giorno è tornato a gran voce nel dibattito pubblico cittadino la questione della collocazione della statua di Giulio Cesare in piazza Tre martiri, dove oggi è presente una copia. Periodicamente questo dibattito si riaccende e oggi siamo in un momento...