• Rimini. Accusato di palpeggiare allieve minori: indagato insegnante arti marziali

    Condividi l'articolo

    Violenza sessuale aggravata dalla minore età delle vittime è il capo d’imputazione a carico di un insegnante di arti marziali. Secondo l’accusa il 40enne, che esercita in una palestra del riminese ed è difeso di fiducia dall’avvocato Sergio De Sio, avrebbe sottoposto a ripetuti palpeggiamenti nelle parti intime quattro delle sue allieve di età compresa tra gli 11 e i 13 anni. Sentite, tutte e quattro le ragazzine avrebbero confermato le accuse.

    Lascia un commento