Rimini. Arrivano nuove conferme: in zona bianca da metà giugno

Mag 27, 2021

  • Condividi l'articolo

    I numeri che ogni giorno arrivano sul fronte Covid avvicinano l’Emilia-Romagna alla tanto agognata zona bianca. Ne ha dato conferma l’assessore alla Salute, Raffaele Donini, spiegando che l’incidenza dei contagiati da Covid attualmente è inferiore ai 50 casi ogni 100mila abitanti: una cifra che, se mantenuta, potrebbe portare la regione a diventare bianca per la metà di giugno.

    Donini confida e spera “di poterci arrivare anche grazie all’evidente decremento dei casi. L’andamento epidemiologico è favorevole per coltivare questa speranza. Oggi, rispetto alla scorsa settimana, continua il decremento e l’incidenza è sotto i cinquanta, ma”, ricorda l’assessore, “per il cambio di colore vale quella che dà il ministero, ogni venerdì”.

    In Emilia-Romagna ci sono 109 persone attualmente ricoverate in terapia intensiva e le dimissioni in 24 ore sono state sette, mentre nei reparti Covid ci sono 689 ricoverati al netto dei 41 dimessi di ieri. Bene anche l’andamento della campagna vaccinale, come ha ricordato sempre Donini: somministrate oltre due milioni 463mila dosi, con il 96,2 per cento utilizzate rispetto a quelle consegnate. «Siamo tra le Regioni che tengono meno dosi in frigo ma per tenere questo passo- – ha fatto presente l’assessore – occorrono rifornimenti appropriati, contiamo già in questi giorni su nuovi arrivi di vaccini».

    Per quanto riguarda le vaccinazioni per classi di età, in regione gli ultraottantenni sono già stati vaccinati nella quasi totalità.

    Per la fascia dei 75-79enni si è raggiunto l’86 per cento di copertura per la prima dose, i 70-74enni hanno superato l’80 per cento e 65-69enni il 75 per cento sempre con prima dose.

    Altra categoria prioritaria, come stabilito dalla Struttura commissariale alle cui indicazioni la Regione si è attenuta, quella delle persone gravemente patologiche e fragili a prescindere dalla classe d’età.