Rimini. Autista ubriaco alla guida: trasportava famiglia di turisti

Ago 16, 2022

Condividi l'articolo

Più di settanta gli agenti della polizia locale che ogni giorno, da sabato 13 a lunedì 15 agosto, sono stati impegnati a Rimini nelle attività di monitoraggio e presidio del territorio in sinergia con le forze dell’ordine.

“Uno speciale dispositivo organizzativo che ha impegnato tutti i reparti operativi e i distaccamenti territoriali per l’intera giornata, notte compresa, e che ha consentito di garantire la piena copertura delle molteplici attività; sicurezza stradale, polizia urbana, contrasto alla vendita abusiva di alcol, contrasto all’abusivismo commerciale”, evidenzia l’amministrazione comunale.

Nel corso del turno 1-7 nella notte di Ferragosto, il reparto di polizia giudiziaria col supporto dell’unità cinofila ha svolto un’attività di presidio all’altezza di piazzale Benedetto Croce. Sono state sette le patenti ritirate per guida in stato di ebbrezza, oltre ad una sanzione amministrativa per una ragazza che guidava il monopattino. Delle 7 patenti ritirate, e 6 si riferivano a valori dell’alcol test rilevati da 1 fino a 1,30 grammi per litro (g/l). Tra i sei conducenti fermati anche l’autista di un mini bus privato che svolgeva servizio pubblico per gli alberghi e trasportava una famiglia di 4 persone. L’autista è stato sorpreso con un tasso alcolemico pari a 1,1 grammi per litro (g/l) a fronte del valore 0 che avrebbe dovuto avere in quanto autista professionale in servizio lavorativo. Sul posto è intervenuta una navetta per recuperare le persone trasportate. Tutti hanno subito il ritiro della patente di guida con l’aggravante delle ore notturne; all’autista del mini bus in più degli altri, gli è stata notificata anche l’aggravante della guida in servizio. Tre persone invece – fermata piedi con l’ausilio dell’ unità cinofila Bruce – sono state segnalate alla Prefettura, perché trovati in possesso di modiche quantità di sostanze stupefacenti.

Sul fronte della polizia amministrativa, sono state otto le sanzioni per la violazione all’ordinanza che disciplinava la vendita di bevande in contenitori di vetro, due invece le sanzioni per vendita di alcol dopo l’orario consentito. Controlli anche nella zona di Viserba, al parco vicino alla stazione, dove sono state allontanate alcune persone che bivaccavano abusivamente.