Rimini. Automobilista ubriaco assolto in appello: non c’era l’avvocato al prelievo di sangue

Giu 17, 2022

  • Condividi l'articolo

    Guidando ubriaco si era schiantato con l’auto contro un palo della luce ferendo i passeggeri che viaggiavano con lui. Il 36enne era stato così sottoposto agli esami del sangue eseguiti subito dopo il suo arrivo in ospedale e successivamente condannato ad un mese e 10 giorni di reclusione con patente sospesa per un anno. Io soggetto ha tuttavia presentato ricorso in appello sostenendo che nessuno aveva informato il suo assistito che poteva essere affiancato da un avvocato di sua fiducia durante il prelievo del sangue essendo fonte di prova per la polizia giudiziaria. Tesi accolta in pieno dai giudici di secondo grado che hanno assolto l’automobilista “perché il fatto non sussiste”.

  • Rimini. Ladro senza pietà: ruba zainetti in spiaggia a tre bambini

    Rimini. Ladro senza pietà: ruba zainetti in spiaggia a tre bambini

    Gli hanno rubato i tre zainetti lasciati su un tavolo del bagno 10 di Rivabella. E questo nonostante fossero giovanissimi.  All'interno due telefoni cellulari, una cassa wi fi e una trentina di euro in contanti. La direzione dello stabilimento di è subito attivata e...