Rimini. Avrebbe costretto disabile a fare sesso: 30enne indagato per violenza sessuale

Mag 23, 2019

  • Condividi l'articolo

    Vicenda delicata quella finita in Tribunale e che racconta di una presunta violenza sessuale ai danni di una quarantenne con problemi psicologici. Secondo quanto emerso e quanto raccontato dai vicini insospettiti da alcune visite notturne e a conoscenza della precaria situazione della donna, un albanese di 30 anni aveva cominciato a fare visita alla presunta vittima nel cuore della notte. L’amministratore di sostegno una volta messo a parte dei fatti ha approfondito la faccenda venendo a sapere che la donna sarebbe stata costretta a fare del sesso. E’ così partita la denuncia e il trentenne è stato iscritto nel registro degli indagati per violenza sessuale aggravata dalla condizione psicofisica della donna.