Rimini. Bodybuilder baciò natica cliente: a processo per violenza sessuale. Offre 3500 euro di ristoro alla vittima

Body builder di 37 anni a processo con l’accusa di violenza sessuale per aver dato un bacio sulla natica a una giovane. La molestia, che si era consumata in palestra risale al marzo del 2018. A denunciare una ragazza, allora 24enne e residente in Valconca, esasperata dalle continue attenzioni indesiderate dell’uomo. A ristoro del danno arrecato alla cliente, che al processo si era costituita parte civile, il body builder ha proposto 3.500 euro. La giovane, invece, ne aveva domandati 5mila.

foto generica e d’archivio