RIMINI. Comitato “No Antenna INA CASA”: si prospetta il ricorso al TAR

 

Il comitato spontaneo NO ANTENNA INA CASA comunica che la prossima settimana sarà notificato il ricorso al Tar e scrive:

“Oggi ci siamo riuniti per fare il punto della situazione e andiamo avanti fiduciosi e determinati, non accettando le provocazioni di chi si è presentato al nostro incontro per polemizzare, inquinare e screditare la nostra battaglia, Ringraziamo tutti coloro che ci hanno sostenuto in questo percorso di raccolta fondi delle ultime settimane”. 

“Inoltre, dopo il Consiglio Comunale di giovedì, ringraziamo per l’attenzione sul tema antenne, ma allo stesso tempo ci chiediamo come mai non sia stato possibile, in un dibattito iniziato molti mesi addietro, proporre una gestione del problema con una mozione che recepisse le normative nazionali e regionali, a tutela della cittadinanza, minimizzando l’esposizione a queste apparecchiature tramite una pianificazione. Siamo in attesa fiduciosi di una risposta dall’attuale amministrazione la prossima settimana”. 

Siamo consapevoli come comitato che oltre all’interesse del quartiere INA casa c’è anche un interesse della città di Rimini e una proposta sulla pianificazione sarebbe un beneficio per tutta la collettività”.