Rimini. Commerciante d’abbigliamento accusato di violenza sessuale verso la nipote 16enne

Mag 11, 2021

  • Condividi l'articolo

    Bruttissima vicenda che vede protagonista un commerciante di abbigliamento 54enne, residente in provincia di Rimini che rischia di essere processato con l’accusa di violenza sessuale. L’uomo secondo l’accusa avrebbe molestato sessualmente la nipote 16enne della propria compagna dalla quale si faceva chiamare zio. Con la scusa di farle un massaggio aveva allungato pesantemente le mani sulla ragazzina, facendo anche dei commenti allusivi sul suo fondoschiena dopo averle abbassato gli slip. In un’altra occasione l’uomo si era infilato nella sua stanza da letto ed era stato respinto. E ancora apprezzamenti sin troppo forti e persino un bacio sul collo, poco innocente, durante una riunione di famiglia. L’indagato con l’accusa di violenza sessuale nega tutto. Di sicuro gli è stato notificato nei giorni scorsi l’avviso di conclusione delle indagini, preludio a una probabile richiesta di rinvio a giudizio.