Rimini: controlli dei Carabinieri: 1 arresto e 4 denunce in stato di libertà

Intenso weekend di controlli per i Carabinieri della Compagnia di Rimini, al comando del Tenente Enrico Racchini, che, come disposto dal Comandante Provinciale dei Carabinieri di Rimini, Col. Giuseppe Sportelli, hanno intensificato la presenza sul territorio ponendo in essere servizi preventivi e repressivi mirati al contrasto delle varie forme di reato, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti ed all’abuso di bevande alcoliche. In particolare, nelle ultime 48 ore, un uomo è stato tratto in arresto e 4 persone sono state denunciate in stato di libertà.

  • 1 arresto per aggravamento di misura cautelare e 1 denuncia per detenzione di sostanza stupefacente ai fini di spaccio.

Nella tarda serata di ieri 06 settembre u.s., i Carabinieri della Sezione Operativa del dipendente Nor e della Stazione di Rimini Porto hanno tratto in arresto K. J., tunisino di anni 34, già sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora all’interno della Regione Emilia Romagna, in ottemperanza all’ ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dalla Corte d’Appello di Bologna. Il provvedimento scaturisce a seguito delle reiterate violazioni, prontamente segnalate all’A.G. dai Carabinieri della Stazione di Rimini Porto, degli obblighi a lui imposti dalla misura cui era sottoposto.

Nella stessa circostanza i militari della Sezione Operativa del dipendente NOR procedevano a deferire l’uomo in stato di libertà, per il reato di detenzione di sostanze stupefacenti al fine di spaccio, in quanto lo stesso a seguito di perquisizione personale, veniva trovato in possesso di gr. 26 (ventisei) di sostanza stupefacente del tipo eroina.

  • 1 denuncia in stato di libertà per ricettazione
  1. B., Senegalese di anni 34, poiché a seguito di controllo dei militari operanti all’interno del parco Murri veniva trovato in possesso di una carta di credito risultata rubata ad una ragazza riminese;
  • 1 denuncia in stato di libertà per furto aggravato
  1. A., Marocchino di anni 36, risponderà del reato di furto aggravato in quanto sorpreso subito dopo aver asportato da sotto un ombrellone una borsa di proprietà di un riminese.
  • 1 denuncia in stato di libertà per porto di armi ed oggetti atti ad offendere
  1. R., Marocchino di anni 37, risponderà del reato di porto di armi ed oggetti atti ad offendere, in quanto a seguito di un controllo, veniva trovato in possesso di un paio di forbici a punta della lunghezza di cm. 18.

Inoltre, durante il servizio coordinato sono stati effettuati:

  • 25 posti di controllo effettuati lungo le arterie stradali e nei pressi dei luoghi di maggiore aggregazione di massa;
  • 95 persone controllate ed identificate;
  • 66 mezzi fermati e sottoposti a controllo;
  • Una ragazza segnalata alla Prefettura in quanto trovata in possesso di modica quantità di Marijuana destinata all’uso personale;

L’attenzione del Comando Compagnia Carabinieri di Rimini rimane alta e costante sull’intera giurisdizione di competenza al fine di fornire una risposta concreta ed incisiva alle legittime pretese di legalità avanzate dai cittadini. Pertanto continueranno con assiduità i servizi di prevenzione e contrasto svolti dall’Arma dei Carabinieri, affiancando alla capillare perlustrazione del territorio una continua e attività info-investigativa, contattando la cittadinanza al fine di acquisire quante più notizie utili per prevenire il ripetersi dei reati ed assicurare alla giustizia gli autori di quelli già perpetrati.