• Rimini. Corse clandestine con moto e scooter: fra loro anche minorenni

    Condividi l'articolo

    La Polizia Locale di Rimini è intervenuta per alcuni controlli nella zona dell’ingresso ovest di Rimini Fiera, a seguito di diverse segnalazioni giunte al Comando per il ripetersi di ‘competizioni’ tra ragazzini in sella a motocicli e ciclomotori, lungo le strade che conducono a San Martino in Riparotta. Gli agenti della Polizia Locale di Rimini hanno raggiunto il piazzale vicino all’ingresso del quartiere fieristico dove si erano radunati 17 ragazzi, di cui solo due maggiorenni e hanno poi proceduto al controllo dei mezzi, riscontrando modifiche alle caratteristiche di costruzione su ben 11 ciclomotori e motocicli, trovando luci, stop o frecce non conformi, in alcuni casi anche marmitte o carburatori modificati. Durante il completamento delle verifiche dei mezzi, sul posto sono arrivati anche i genitori dei ragazzi minorenni presenti, subito avvisati dal personale della Polizia Locale.

    I conducenti degli undici mezzi risultati modificati sono stati sanzionati per una somma di 302 euro ai sensi dell’articolo 78 del Codice della strada, che prevede anche il ritiro della carta di circolazione. L’utilizzo dei ciclomotori inoltre è sospeso fino a quando non saranno sottoposti alla revisione straordinaria.

    Ieri sera inoltre il personale della Polizia Giudiziaria ha condotto un servizio di controllo in piazzale Gondar per una sospetta attività di spaccio. Gli agenti, insieme all’unità cinofila Jago, hanno fermato un giovane italiano mentre comprava dell’hashish da un 27enne di cittadinanza straniera. L’acquirente è stato segnalato alla Prefettura di Rimini, mentre lo spacciatore – trovato in possesso a seguito di perquisizione di 7 grammi di hashish – è stato arrestato (ai sensi dell’articolo 73 del dpr 309/90) ed è in attesa di udienza di convalida davanti al Gip. 

    Lascia un commento