RIMINI. Croatti, Sarti, Movimento 5 Stelle Rimini: Disponibili al confronto con le forze progressiste. Serve nuova visione di città e un candidato di alto profilo, esterno alle forze politiche

Apr 24, 2021

  • Condividi l'articolo

    Come futura guida di Rimini, riteniamo necessario considerare una figura rappresentativa esterna agli apparati delle forze politiche, ma in sintonia con l’area progressista, in grado di aggregate e mediare tra le posizioni e le diverse sensibilità.

    RIMINI, Martedì 24 Aprile – Alla nostra città serve una nuova visione e un grande cambio di passo.
    In questo senso siamo disponibili ad aprire una fase nuova.
    I prossimi anni vedranno la nostra città impegnata in sfide difficili ma ricche di straordinarie
    opportunità. La nostra comunità potrà coglierle, ritagliandosi un ruolo da protagonista nel competitivo
    panorama internazionale, se costruirà un percorso che unisca e crei sinergie positive tra tutte le
    migliori idee, competenze e capacità della nostra città. In questo senso formuliamo l’auspicio che
    parta un confronto aperto a tutte le forze politiche progressiste e moderate della nostra città, che
    guardi al futuro di Rimini con un’idea forte di sviluppo sostenibile, e che non si arrocchi sui nomi di
    candidati attualmente in campo.
    Come futura guida di Rimini, riteniamo necessario considerare una figura rappresentativa esterna agli
    apparati delle forze politiche, ma in sintonia con l’area progressista, in grado di aggregate e mediare
    tra le posizioni e le diverse sensibilità. Che sappia mettere al centro del progetto ambiente e
    sostenibilità, lavoro, legalità, lotta alle mafie e giustizia sociale. Così in una nota i parlamentari
    riminesi del MoVimento 5 Stelle Marco Croatti, Giulia Sarti e il Movimento 5 stelle Rimini in merito
    alle amministrative 2021 a Rimini.
    Come futura guida di Rimini, riteniamo necessario considerare anche una figura rappresentativa
    esterna agli apparati delle forze politiche, ma in sintonia con l’area progressista, che sappia unire e
    mediare tra le posizioni e le diverse sensibilità. Che sappia mettere al centro del progetto ambiente e
    sostenibilità, lavoro, legalità, lotta alle mafie e giustizia sociale. I prossimi anni vedranno la nostra
    città impegnata in sfide difficili ma ricche di straordinarie opportunità. La nostra comunità potrà
    coglierle, ritagliandosi un ruolo da protagonista, se costruirà un percorso unendo e creando sinergie
    positive tra tutte le migliori idee, competenze e capacità della nostra città.
    In questo senso formuliamo l’auspicio che parta un confronto aperto a tutte le forze politiche
    progressiste e moderate della nostra città, che non si arrocchi sui nomi di candidati attualmente in
    campo al fine di identificare una figura di alto profilo maggiormente rappresentativa, che sappia
    guardare al futuro di Rimini con un’idea forte di sviluppo sostenibile.