Rimini. Dentix: l’ABF accoglie ricorso di Lega Consumatori

Ott 5, 2021

  • Condividi l'articolo

    Dentix: l’ABF accoglie ricorso di Lega Consumatori Rimini

    Rimborso totale del finanziamento al paziente

     

    (Rimini, 5 ottobre 2021) – Finalmente arriva la prima pronuncia a favore di un paziente riminese nel caso Dentix, la nota catena italiana di cliniche odontoiatriche fallita nella scorsa estate.

    La storia. Un paziente si rivolge per delle cure medico-dentistiche a Dentix nella sede di Rimini, indebitandosi con la Finanziaria presso cui era stato indirizzato dalla stessa clinica, senza tuttavia ricevere il completamento delle prestazioni convenute e anticipatamente pagate (prassi comune nelle decine e decine di casi trattati da Lega Consumatori Rimini).

     

    Ma finalmente, nonostante la Finanziaria avesse rimandato al mittente ogni richiesta di rimborso, Lega Consumatori di Rimini tramite uno dei suoi legali, l’avv. Giacomo Tamburini Zanchini, ha ottenuto il riconoscimento del suo diritto alla risoluzione integrale del contratto di finanziamento stipulato con la Finanziaria, e alla restituzione da parte di quest’ultima di tutte le rate versate dal paziente.

    A deciderlo è stato l’Arbitro Bancario Finanziario (ABF), Collegio di Bologna, con la pronuncia del 1° settembre 2021, il quale ha obbligato la Finanziaria a restituire la somma interamente versata.

     

    «Sono anni che l’associazione che rappresento, con tutti i suoi volontari, si impegna nell’ambito della malpratica medica e dei danni patrimoniali, oltre a quelli fisici, che ciò comporta, ricevendo persone letteralmente disperate – afferma il presidente di Lega Consumatori Rimini, l’avv. Emanuele Magnani –. Quando gli sforzi sono riconosciuti anche dalle pronunce degli organismi deputati, non possiamo che ritenerci soddisfatti e continuare sulla stessa strada».

     

    Info Lega Consumatori presso segreteria Acli Rimini: tel. 0541 784193, cell. 334 8460388, info@legaconsumatoririmini.it.

  • Morta operaia rimasta soffocata in macchinario tessile

    Morta operaia rimasta soffocata in macchinario tessile

    (ANSA) - PADOVA, 21 OTT - È morta stasera l'operaia padovana che lunedì scorso era stata vittima di un grave incidente sul lavoro a San Giorgio in Bosco. Si chiamava Luisa Scapin, abitava a Villa del Conte e aveva 62 anni. L'operaia era rimasta incastrata con il...

    Ruby ter: processo a Siena, Berlusconi e il pianista assolti

    Ruby ter: processo a Siena, Berlusconi e il pianista assolti

    (ANSA) - SIENA, 21 OTT - Silvio Berlusconi e il pianista di Arcore Danilo Mariani sono stati assolti "perché il fatto non sussiste" al processo Ruby ter a Siena dove erano imputati per corruzione in atti giudiziari. Così la sentenza del tribunale dopo circa un'ora di...