• Rimini. Denunciata una persona dalla Polizia Locale, sorpresa con oltre 20 grammi di sostanze stupefacenti nella zona della stazione

    Condividi l'articolo

    Continuano i servizi da parte del Nucleo Sicurezza Urbana, finalizzati al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti nella zona della stazione, Piazzale Cesare Battisti e tutta l’area circostante, compreso il parcheggio del Metromare. Un presidio del territorio costante della Polizia Locale di Rimini, che ieri ha portato alla denuncia di una persona sorpresa in un’attività di spaccio.

     

    Il fermo della persona di origini straniere è avvenuto ieri nel tardo pomeriggio, durante un servizio di appostamento in abiti civili, con l’unità cinofila. Nel piazzale Cesare Battisti veniva notato un uomo che si muoveva in modo sospetto e armeggiava intono ai bidoni dei rifiuti, dov’è stato notato nascondere qualcosa.

    L’intervento degli agenti con i cani e la successiva perquisizione personale, eseguita dopo un vano tentativo di fuga, hanno confermato i sospetti. Tra la sostanza stupefacente che il 25 enne ha tentato di nascondere – rinvenuta grazie al fiuto dell’unità cinofila –  e quella che aveva con se, gli agenti hanno sequestrato complessivamente 22,5 grammi di hashish, oltre a 100 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuti provento dell’ attività di spaccio e diversi ritagli dello stesso materiale utilizzato per confezionare la sostanza stupefacente.

     

    L’uomo, non in regola con i documenti, è stato accompagnato negli uffici del comando di Polizia Locale, dov’è stato foto segnalato e denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio, oltre che per immigrazione clandestina.

    Lascia un commento