Rimini. E’ giallo sull’omicidio per accoltellamento: ecco l’identikit della vittima

Nov 22, 2021

  • Condividi l'articolo

    La vittima dell’accoltellamento sul quale sta indagando la procura di Rimini si chiamava Galileo Landicho, 74 anni, filippino e lavorava come giardiniere per un industriale riminese. La vita dell’uomo, residente a Villa Verucchio, in queste ore è stata passata al setaccio dagli inquirenti della Squadra mobile per cercare possibili moventi al suo omicidio ma sembra che su di lui non ci fossero ombre. A Rimini viveva solo e senza parenti: l’ex moglie e una figlia risultano abitare nelle Filippine. Un omicidio dunque che al momento appare inspiegabile dal punto di vista del movente e commesso con una velocità e lucidità impressionante. Sotto la pensilina della fermata, infatti, era presente una coppia di giovani insieme alla vittima ed entrambi non si sono minimamente accorti del killer arrivato alle spalle del 74enne e che con un unico fendente ha trapassato la gola di Landicho per poi allontanarsi indisturbato. La permanenza di Landicho in piazzale Cesare Battisti è stata documentata da una telecamera di videosorveglianza che lo riprende mentre si dirige verso viale Dante per poi tornare indietro e fermarsi alla tabaccheria dove aveva giocato una schedina del Superenalotto. Le indagini sono in corso così come sono al vaglio le immagini delle telecamere della zona.