Rimini. Erbetta sul degrado della stazione e su Start Romagna

Lug 5, 2021

  • Condividi l'articolo

    Ancora un atto di violenza in stazione dopo il ragazzo tredicenne malmenato e derubato. La sera del 1 luglio alle ore 20, un autista della Start Romagna, in attesa di prendere servizio sulla linea 11 è stato aggredito da un ubriaco nel piazzale antistante la stazione Ferroviaria di Rimini. L’aggressore è stato poi fermato e identificato dalle forze dell’ordine intervenute”. Così il consigliere comunale e candidato sindaco di Rinascita Civica Mario Erbetta torna a mettere al centro dell’attenzione gli episodi di violenza e l’allarme degrado nella zona della riqualificata stazione di Rimini. Erbetta parla anche della situazione degli autisti Start che non trovano nella stazione un luogo sicuro dove attendere il proprio turno di lavoro. Sulle due questioni, anche alla luce delle recenti interrogazioni presentate in consiglio comunale, Erbetta torna alla carica.

    “Si ripropone, per l’ennesima volta il problema del degrado in cui versa lo spazio antistante la Stazione, al quale si aggiunge il disinteresse di Start Romagna e del Comune di Rimini, che a distanza di un anno e varie mie interrogazioni e sollecitazioni sindacali, non hanno ancora risolto il problema di trovare una sistemazione, un luogo protetto e sicuro, per tutelare gli autisti in attesa del proprio turno di lavoro, lasciati soli ed esposti alle intemperie e alla mercè di balordi che bivaccano nei pressi della stazione”, spiega Erbetta.

    Incalza il consigliere: “Il nuovo look della cattedrale del deserto che è il piazzale della Stazione, con giochi di acqua e panchine su cui dormire, si sta rilevando una delle peggiori trovate di questa amministrazione che di fatto ha costretto i militari di strade sicure a stare lontani dall’ingresso privandoci di fatto dell’unico presidio di sicurezza che era presente in loco. Inoltre sembra che nessuno capisca le difficoltà degli autisti della Start che non hanno in stazione un luogo dove poter aspettare in sicurezza in attesa del proprio turno di lavoro e sostare utilizzando anche la toilette”.

    Prosegue Erbetta: “Start Romagna spende per due mesi di servizio sperimentale di Bus a chiamata euro 165.140,00 + IVA e non riesce ad affittare un locale in stazione da adibire a luogo di sosta per i suoi dipendenti tutelando la loro salute e la loro incolumità? Comunque la gestione del nostro servizio pubblico di mobilità lascia molto a desiderare basta guardare le risposte avute nella mia ultima interrogazione: si esternalizzano le biglietterie della stazione creando notevoli disservizi all’utenza ma è solo una prova; si
    inaugura il metromare forzatamente prima delle lezioni regionali di due anni fa e ancora ad oggi dei 9 autobus belgi non è attivo nessuno e non sappiamo quando lo saranno, forse a fine estate ma dipende dai collaudi ancora da completare. Senza parlare poi della carenza di organico enorme di cui non si danno dati ne di pensionamenti ne di nuove assunzioni e il bando di gara europeo che è fermo li da oltre 10 anni e con contratti in prorogatio ad oltranza oggi giustificati dal Covid. Per il prossimo Sindaco ci sarà tanto da lavorare sui temi della sicurezza e della mobilità pubblica, ma visto l’approssimarsi della stagione estiva bisogna provvedere con estrema urgenza a rendere sicura l’area della stazione con un presidio fisso H24 di polizia. Lo dobbiamo ai Riminesi, ai lavoratori della Start Romagna e ai turisti che affolleranno la città”.

  • New York introduce il pass per palestre e ristoranti

    New York introduce il pass per palestre e ristoranti

    La città di New York si appresta, prima negli Usa, a chiedere il certificato di vaccinazione per l'ingresso nelle palestre e nei ristoranti, sia per i clienti che per i dipendenti. La norma che dovrebbe essere annunciata dal sindaco Bill de Blasio, scrive il New York...

    Calcio: Cagliari;Nandez rientra in Italia ma andrà all’Inter

    Calcio: Cagliari;Nandez rientra in Italia ma andrà all’Inter

    (ANSA) - CAGLIARI, 03 AGO - Nandez di ritorno in Italia e in Sardegna: il permesso extra concesso dal Cagliari dopo la Copa America scade oggi. Domani, espletate tutte le procedure anti Covid, l'uruguaiano potrebbe essere ad Assemini per il primo allenamento della...