RIMINI. Esiti del Consiglio comunale di giovedì 29 aprile sul metanodotto Ravenna – Chieti

Apr 30, 2021

  • Condividi l'articolo

    Ieri sera il Consiglio Comunale ha approvato – con 15 voti favorevoli, 11 astenuti e 0 contrari – il seguente punto previsto nell’ordine del giorno:

    “Metanodotto Ravenna – Chieti, rifacimento tratto Ravenna – Jesi e opere connesse di interesse nazionale. Autorizzazione alla costruzione ed esercizio con accertamento del vincolo preordinato all’esproprio e dichiarazione di pubblica utilità.”

    Si tratta di un passaggio formale, nel quale l’Amministrazione Comunale prende atto dell’iter in corso che porterà al rifacimento di circa 148 km di rete che attraversa le regioni Emilia-Romagna e Marche. Il progetto fa parte di una serie di interventi che la società Snam Rete Gas ha pianificato a livello nazionale, al fine di ammodernare le reti di trasporto, migliorandole in termini di sicurezza, efficienza e capillarità della distribuzione. Per quanto riguarda il Comune di Rimini, il progetto interesserà circa 19,5 km, toccando in particolare le aree rurali del territorio, sia private sia pubbliche. Il Comune di Rimini ha accompagnato questo percorso autorizzativo attraverso un dialogo e un confronto con le associazioni di categoria, in particolare quelle agricole, raccogliendo le loro istanze e i loro suggerimenti, sottoponendole poi all’attenzione di Snam. All’interno del procedimento sono poi state presentate osservazioni su situazioni specifiche a cui Snam ha presentato le sue controdeduzioni.