Rimini. Federconsumatori sul rimborso degli abbonamenti del servizio di trasporto pubblico

Federconsumatori della Provincia di Rimini in merito alla problematica, del rimborso degli abbonamenti del servizio di trasporto pubblico non goduti a causa dell’emergenza sanitaria covid-19 ha incontrato la Direzione di Start Romagna, AMR egli Assessori alla mobilità e alla scuola del Comune di Rimini. Durante l’incontro sono stati chiariti i seguenti punti:

– abbonamenti TPL 2019/2020, è stato confermato che sono tutt’ora in corso le procedure di rimborso mediante emissione di voucher (nominali) o carnet di biglietti. Per gli studenti universitari il voucher può essere utilizzato sul territorio regionale attraverso il sevizio “Mi Muovo”;

  rimborso Scuolabus Comune di Rimini 2019/2020, sarà previsto un rimborso pari ad un quarto del valore complessivo. Non sarà necessaria nessuna richiesta in quanto il rimborso partirà in automatico.

Nell’incontro è stato affrontata anche la problematica della capienza bus utilizzati dagli studenti, Federconsumatori Rimini ha sollecitato un più stringente coordinamento fra Azienda Trasporti e Istituti Scolastici del territorio per ovviare alle eventuali disfunzioni organizzative e di tempistica delle uscite scolastiche.

A tal proposito ci è stato comunicato che a breve sarà operativo il tavolo del “Comitato Utenti “ al fine di rendere più partecipata la gestione trasporti e per permettere di viaggiare in capienza  nelle percentuali previste dal Comitato Tecnico Scientifico.

Federconsumatori Rimini