RIMINI. «Fellini e il ‘suo’ Borgo – La Festa che non c’è». Ecco il Programma completo e aggiornato dell’evento

E’ quasi tutto pronto per la «Fellini e il ‘suo’ Borgo – La Festa che non c’è»  in programma sabato 12 settembre al Borgo San Giuliano di Rimini. Kiril Cholakov, Mauro Dallonda, Agim Sulaj hanno ultimato la prima serie di sette nuovi murales per le vie del Borgo seguendo il doppio binario indicato dalla Società de Borg ovvero l’omaggio a Federico Fellini ed ai personaggi che hanno popolato il quartiere.
La “non Festa” partirà alle ore 17:30 dal Ponte di Tiberio con il tour guidato ai nuovi murales, animato dalla Banda Giovanile Città di Rimini e costellato dagli interventi degli artisti che hanno realizzato i nuovi murales e dai racconti di Sergio Serafini, storico Presidente della Società de Borg.
Si proseguirà con gli interventi del Laboratorio Alcantara “La Città dei Sogni” (piazzetta Pozzetto ore 18:45) e la presentazione del libro di Tommaso Panozzo “Sulle tracce di Rimini di Fellini” (piazzetta Gabena ore 19:00).
Al calar del sole, sul muro di una delle case di Piazzetta Gabena, ritorneranno – solo per una notte – tre storici murales del borgo, animati da Stefano Del Negro.
Rispetto al programma già annunciato, a fronte delle numerose prenotazioni, sono state moltiplicate le proiezioni del documentario E BORG CHE PATACHEDI di Alessandra Gori al Cinema Tiberio (proiezioni gratuite ore 19:15 / 21:00 e domenica ore 18:00 e ore 21:00 – prenotazioni, con assegnazione poltrona, alla cassa del Cinema dalle ore 17:00 di entrambi i giorni).
Prosegue fino al 20 settembre il contest Instagram #fellinifakehome ideato con Igersrimini con l’obiettivo di decretare ironicamente la “finta” casa di Federico Fellini tra le pittoresche case del Borgo.
A conclusione dell’evento, ore 22:30 Piazzetta Gabena “Tanti Auguri Federico” nel centenario della nascita dell’illustre riminese in collaborazione con Birra Amarcord e Pasticceria Gardini & Raimondi.
Per tutta la durata della manifestazione è obbligatorio adottare le prescrizioni anti Covid19: indossare la mascherina e osservare il distanziamento fisico. Ad assistere i visitatori ci saranno i volontari della Società de Borg che, anche in quest’anno particolare, si è prodigata nell’organizzazione di un appuntamento al quale i Riminesi non volevano assolutamente rinunciare.
Per ulteriori informazioni: www.societadeborg.it

In foto: il primo Murales su cartone del pittore Agim Sulaj. Ora proprietà di Mario Pasquinelli già Presidente della #Societadeborg, che lo commissionò nel 1994 all’artista appena arrivato a Rimini, (Quell’anno la Festa fu dedicata al Maestro Fellini, dopo la recente scomparsa).