Rimini. Fermati reagiscono male e aggrediscono brutalmente un ispettore e una vigilessa

Hanno aggredito brutalmente due agenti della polizia locale di Rimini, un ispettore e una vigilessa. Tanto che la pattuglia, costretta a cercare rifugio nell’auto di servizio, è rimasta ostaggio degli sconosciuti fino all’arrivo dei rinforzi. Non contenti un 32enne e un 36enne hanno continuato a tempestare di pugni e calci la macchina dei vigili e all’arrivo delle due pattuglie di supporto hanno aggredito anche gli agenti accorsi in aiuto: pugni, ginocchiate, calci. Uno ha addirittura stretto le mani sul collo di uno dei vigili. È accaduto tutto nel tardo pomeriggio di sabato a ridosso del centro storico. La pattuglia aveva semplicemente fermato l’auto e chiesto i documenti. I due soggetti dovranno ora rispondere di violenza, resistenza e minacce a pubblico ufficiale.