Rimini. Ferrari rubata: tutti assolti

Ott 11, 2021

  • Condividi l'articolo

    Accusati di essersi impossessati di un’auto da trecentomila euro e di tentata estorsione. Il Tribunale di Rimini ha assolto entrambi gli imputati sospettati, tra l’altro, di avere organizzato il furto della lussuosa Ferrari cabriolet in uso al titolare di una discoteca, un po’ con l’inganno e un po’ con la forza, facendola portare via con il carro attrezzi. Nel corso del dibattimento sono emerse circostanze poco trasparenti che le indagini, risalenti nel tempo, non avevano chiarito. Tra equivoci, mancati riconoscimenti, storie di debiti pregressi, e la scoperta che in passato uno dei presunti derubati era finito nei guai per un traffico di auto di lusso, i giudici del Collegio si sono ritrovati nella scomoda posizione di chi non ha elementi sufficienti per pronunciare un verdetto di condanna.

  • Clima: Snapchat, obiettivo emissioni negative entro il 2030

    Clima: Snapchat, obiettivo emissioni negative entro il 2030

    (ANSA) - ROMA, 28 OTT - Snap, l'azienda proprietaria dell'app per giovanissimi Snapchat, si impegna nella sostenibilità ambientale. Dopo aver annunciato l'anno scorso il proprio impegno verso il conseguimento della carbon neutrality, la riduzione di emissioni e...