Rimini. Finto medico si difende: “La mia laurea? Secretata per motivi di sicurezza”

Il mago delle erbe finito nel mirino prima della Guardia di finanza di Rimini e poi di Striscia la notizia a quanto pare mantiene la linea. Nonostante l’indagine per truffa ed esercizio abusivo della professione medica l’uomo ribadisce che non si possono trovare i suoi titoli di studio “perché sono stati criptati per motivi di sicurezza” e comunque “sono un contadino evoluto, un ricercatore”. E “lo hanno capito bene anche i due esperti venuti a casa con la Finanza e che io ho messo al loro posto; chi mi conosce sa che studio le erbe da una vita. Con loro curo da sempre gli animali e solo pochi umani”. Il “mago” raccontava inoltre di possedere il rimedio per combattere il coronavirus.