Rimini. Gioenzo Renzi: “L’Amministrazione Comunale autorizza le antenne incompatibili con il Regolamento Comunale”

Comunicato del Consigliere Comunale Gioenzo Renzi

L’Amministrazione Comunale autorizza le antenne “incompatibili” con il Regolamento Comunale.

E’ stata l’Amministrazione Comunale, tramite il SUAP (Sportello Unici Attività Produttive), a rilasciare al gestore le autorizzazioni per le installazioni delle antenne di Via Argelli, Via Ceccarelli, Palacongressi, con poco rispetto del proprio Regolamento Comunale per la telefonia mobile.

L’installazione dell’antenna in Via Argelli a 90 metri da due asili e vicino alle abitazioni esistenti del quartiere INA CASA è incompatibile con l’art.17 del Regolamento, in base al quale occorre:

evitare i ricettori sensibili come le strutture scolastiche nel raggio di 200 metri”;

minimizzare l’esposizione ai campi elettromagnetici con la localizzazione dei nuovi impianti nella posizione più lontana dalle abitazioni esistenti “.

L’installazione di una quarta antenna sul tetto del Palacongressi e di una nuova antenna su un condominio di Via Ceccarelli, a pochi metri dall’asilo nido “Il Girotondo”, oltre all’esistente antenna sopra l’Istituto Maccolini, aumenta l’esposizione ai campi elettromagnetici delle zone residenziali circostanti. Considerando il contributo di tutte le antenne presenti nel raggio di 200 metri, invece di minimizzare l’esposizione ai campi elettromagnetici, come richiesto dall’art. 17 del Regolamento Comunale.

Sulla base di queste osservazioni, con l’interrogazione consigliare di ieri sera, ho chiesto al Sindaco di revocare le suddette autorizzazioni e spostare la collocazione delle antenne in luoghi più distanti dalle abitazioni e dai luoghi sensibili, come gli asili. Concertando le esigenze dei gestori della telefonia mobile con le preoccupazione della popolazione per la salvaguardia della Salute pubblica.

Magari, prima delle autorizzazioni alle installazioni delle antenne, delle conseguenti e giustificate proteste dei cittadini e di chiedere lo ”stop” dei lavori.

Gioenzo Renzi

                                      Capogruppo Consigliare di Fratelli d’Italia