RIMINI. IL CAMPIONATO ITALIANO MOTO D’ACQUA 2021 Seconda tappa 21-23 maggio 2021 – Rimini

Mag 19, 2021

  • Condividi l'articolo

     

    La seconda tappa del Campionato Italiano Moto d’Acqua 2021, organizzata dal
    Club Nautico Rimini, in collaborazione con H2O Racing Team e Jet Riders e con il
    patrocinio del C.O.N.I. e del Comune di Rimini, inizierà venerdì 21 maggio alle ore
    9,00 a Rimini, con le iscrizioni e le verifiche tecniche di tutte le categorie e classi, nello
    specchio d'acqua antistante il Club Nautico Rimini A.D. Le due manches di gara
    previste si disputeranno, la prima sabato 22 e la seconda domenica 23 maggio, per
    poi concludersi con le premiazioni.
    Tra i piloti in gara a Rimini, presenti campioni italiani ed internazionali. Tantissimi
    iscritti anche per questa seconda tappa.
    Il Campionato Italiano Moto d’Acqua 2021 è iniziato con la tappa di Catania del 15-16
    maggio, che ha registrato un grande entusiasmo da parte dei moltissimi piloti
    partecipanti.
    Due bellissime giornate di sole hanno accolto la manifestazione siciliana; il vento forte
    ed il mare mosso hanno però reso più difficili le gare, soprattutto nella prima giornata
    e nel pomeriggio della seconda. Tutte condizioni che hanno messo in luce l'indiscussa
    preparazione atletica dei piloti, elemento fondamentale, per avere successo in questa
    disciplina sportiva.
    La moto d’acqua è considerata una delle più attraenti e divertenti attività della
    motonautica in tutto il mondo. In Italia, grazie alla FIM, il suo settore giovanile è
    sempre in costante aumento di partecipanti, soprattutto per l’introduzione della
    categoria Spark.
    Le categorie in gara sono Runabout, Ski Endurance, Freestyle, Spark giovanile e la
    categoria Donne.
    Le classi sono 15: per la Runabout: F1-F2-F4 Maschile e Femminile – F4 Novice e F1
    Veterans; per la Ski: F1-F1Veterans-F2-F3-Open, per l'Endurance: F1- F2 Amatoriale;
    per la Spark Giovanile 12-14 e 15-18 anni, il Freestyle.
    I vincitori della prima tappa di Campionato sono stati: per la Runabout F1 la
    tappa è stata vinta da Lorenzo Benaglia, al secondo posto si è posizionato Manuel
    Reggiani ed al terzo Pierpaolo Terreo. Lorenzo Benaglia ha conquistato anche la
    Runabout F1 Veterans, secondo Pier Paolo Terreo, terzo Sabato Pontecorvo.

    Nella Runabout F2, tappa vinta da Angelo Massaro; dietro di lui è arrivato Davide Di
    Maio e, al terzo posto, Gaetano Costagliola. Runabout F4: primo successo stagionale
    per Alessandro Fracasso; Roberto Mariani secondo, Juri Tiozzo terzo.
    Nella Runabout F4 Novice (la nuova categoria inserita da quest‘anno nel Campionato
    Italiano Moto d’Acqua ed aperta a tutti coloro che provengono dalle giovanili e ai neo
    licenziati), la vittoria è andata ad Alessandro Fracasso; al secondo posto si è
    classificato Federico Boratto, al terzo Giacomo Matteraglia.
    Per la categoria Runabout F4 femminile, sulle 15 atlete partecipanti, la tappa è stata
    vinta da Sara Nucera, dietro di lei è arrivata Ilaria Vanni, al terzo posto Arianna Urlo.
    Grande fervore agonistico anche tra i numerosi giovani riders provenienti dalle
    Giovanili, un settore in costante crescita già da 2014: per la Spark Giovanile, classe
    12-14 anni, ha vinto la tappa Carolina Vernata, regolando rispettivamente Vittoria
    Luiza La Rocca De Oliveira e Nicole Cadei terza. Per la Spark Giovanile classe 15-18
    anni, la tappa è stata vinta da Davide Pontecorvo, secondo posto per Valerio Dente;
    terzo, Carmine Cocimano.
    Per la Ski Open ha vinto la tappa Andrea Bergamo, secondo Juri Tiozzo, terzo Mattia
    Castiglioni. Per la Ski F1 Daniele Piscaglia primo, secondo Matteo Benini e terzo
    Fabrizio Calzi. Per la Ski F1 Veterans la tappa è stata vinta da Andreas Reiter,
    Giuseppe Donà è al secondo posto e Luca Pilot al terzo. Per la Ski F2, ha vinto la
    tappa Gianfranco Oliveri, secondo Giuseppe Donà e terzo Luca Pilot.
    Per l’Endurance F1 ha vinto la tappa Michele Cadei, al secondo posto è arrivato Mirko
    Spoto, al terzo Ezio Lucchese. Per l’Endurance F2 invece, vincitore della tappa Michele
    Marras e al secondo posto Alberto Santini.
    Tre minuti di esibizione per i piloti del Freestyle, la categoria che stupisce sempre il
    pubblico con delle performance mozzafiato. La tappa è stata vinta da Roberto Mariani,
    Alberto Camerlengo è arrivato secondo, dietro di lui Massimo Accumulo.
    Dopo la tappa di Rimini, il Campionato si sposterà a Caorle (Venezia) il 12-13 giugno,
    tappa che da anni convoglia anche i piloti stranieri, provenienti dalla Slovenia, dalla
    Croazia, dall’Ungheria, dalla Svizzera e dall’Austria. Il 26-27 giugno sarà la volta di
    Ancona, tappa attesa con entusiasmo, vista l’accoglienza riservata al campionato lo
    scorso anno e lo splendido spettacolo offerto. Il 10-11 luglio sarà Gallipoli ad ospitare
    la quinta tappa del campionato, per poi concludersi l’11-12 settembre ad Anzio, come
    ogni anno.