RIMINI. Il candidato sindaco Enzo Ceccarelli (candidato centrodestra e liste civiche): serve certezza sulla riapertura di discoteche e concerti

Set 25, 2021

  • Condividi l'articolo

     

    Nel dibattito sulle riaperture e sulla ripartenze, dopo venti mesi di grandi sofferenze per tutti, c’è un grande dimenticato: il settore delle discoteche e dei concerti.
    Da giorni si susseguono proteste dei rappresentanti del mondo dell’intrattenimento – in particolare dei protagonisti di disco, spettacoli ed eventi – e da giorni assistiamo a nuovi dinieghi o a promesse che spostano più avanti queste riaperture.
    Adesso sentiamo dire che bisogna aspettare ancora un paio di settimane per decisioni sul settore, perché bisogna capire se aumenteranno i contagi con la riapertura delle scuole.
    Allo stesso tempo è stato dato il via libera al lavoro in presenza per i dipendenti pubblici dal 15 ottobre, con la conseguente riapertura degli uffici.
    Chi ancora vive nell’incertezza è il settore dell’intrattenimento, un settore fondamentale per il nostro paese e particolarmente importante per la Romagna, che ancora non sa se e quando potrà ripartire.
    Le contraddizioni a cui assistiamo sono incredibili: serve il green pass per viaggiare sui treni ad alta velocità e non serve per i treni locali; serve il green pass per andare al lavoro, ma non è necessario per utilizzare i mezzi pubblici che portano al lavoro; serve il green pass per andare all’Università e non al liceo; serve per i professori e il personale delle scuole e non per gli alunni.
    Si potrebbe andare avanti a lungo ad elencare queste contraddizioni.
    A nostro giudizio, come abbiamo già dichiarato, il green pass è uno strumento utile per la ripartenza, ma visto che si è puntato su queste procedure non si capisce perché non possano valere per discoteche e concerti.
    Da ambienti governativi emergono indiscrezioni che annunciano decisioni a breve, ma sono ormai settimane che sentiamo dichiarazioni di questo tipo.
    A questo punto è necessario fare chiarezza e dire quando e come le discoteche potranno riaprire, anche per rispetto di lavoratori e imprenditori che vivono nell’incertezza e non riscono a programmare le loro vite e i loro investimenti.
  • Sileri, ‘priorità ai vaccinati con J&J per la seconda dose’

    Sileri, ‘priorità ai vaccinati con J&J per la seconda dose’

       "Ci sarà una priorità per coloro che hanno fatto il vaccino J&J e che dovranno fare la seconda dose.    Le indicazioni saranno date a breve in maniera chiara ed esaustiva". Lo ha dichiarato Pierpaolo Sileri, sottosegretario alla Salute...

    Un doodle di Google per Kano Jigoro, papà del judo

    Un doodle di Google per Kano Jigoro, papà del judo

    Un doodle interettivo di Google per Kano Jigoro, il papà del judo, che nasceva a Mikage il 28 ottobre 1860. Sportivo e insegnante di educazione fisica è considerato il fondatore del judo ed è stato il primo componente asiatico ad entrare nel Cio nel 1909. Amante...