RIMINI. Il Consiglio Comunale approva il nuovo regolamento per le monetizzazioni

Mag 21, 2021

  • Condividi l'articolo

     

    Con 16 voti favorevoli, 7 contrari e 3 astenuti il Consiglio Comunale ha approvato ieri sera il regolamento per le monetizzazioni delle aree per le dotazioni territoriali.

    Si tratta della nuova disciplina che consentirà di quantificare in maniera più immediata e puntuale gli oneri economici che gli attuatori di interventi edilizi dovranno versare nei casi in cui non possano cedere all’Amministrazione le dotazioni (aree verdi, parcheggi, ecc) richieste dal Rue.
    Un nuovo step nel percorso di semplificazione delle procedure edilizie che il Comune di Rimini ha intrapreso dopo l’approvazione del nuovo Rue: se infatti con la precedente disciplina l’onere veniva calcolato sulla base del valore dell’esproprio del singolo intervento, allungando così la tempistica della procedura, con il nuovo regolamento si introduce una metodologia orientata dalle previsioni definite dagli strumenti urbanistici.
    È stata infatti definita una tabella chiara e immediata, che utilizza parametri basati sul valore Omi diversificati in base alle diverse zone della città, che consentirà all’attuatore di definire a priori il valore che sarà chiamato a versare. Si andrà inoltre ad alleggerire il carico delle monetizzazioni, grazie all’introduzione di riduzioni che vanno in media dal 30% per interventi nel territorio urbanizzato al 50% nel territorio non urbanizzato.

    Il consiglio Comunale ha inoltre approvato il riconoscimento di debiti fuori bilancio (18 favorevoli, 8 contrari e 1 astenuto), il finanziamento dei debiti fuori bilancio attraverso l’applicazione della quota di avanzo (18 favorevoli, 10 contrari e 1 astenuto) e la conferma del “Documento unitario 2020” di Rimini Holding (17 favorevoli, 11 contrari e 1 astenuto).