RIMINI. Il WMF Future Show porta il Futuro alla Fiera di Rimini con alcuni dei prototipi più avanzati del mondo per la prima volta in Italia

Giu 13, 2022

  • Condividi l'articolo

     

    Nell’edizione 2022 del WMF, alla Fiera di Rimini dal 16 al 18 giugno, va in scena il futuro con il WMF Future Show; un evento che ospiterà idee e tecnologie mai viste prima in Italia con dimostrazioni live, la possibilità di interagire con dispositivi tecnologici ancora sperimentali, ma anche momenti di spettacolo e formazione. Il WMF Future Show porterà il pubblico del Festival nel futuro.

    “Affrontiamo i temi della robotica e dell’intelligenza artificiale da diversi anni al WMF e, l’intento, è quello di farlo guardando anche all’utilità e all’impatto positivo di queste tecnologie avanzatissime sull’intera società. Quest’anno tra gli altri avremo SPOT, il quadrupede impiegato in attività di monitoraggio pericolose per l’uomo e iCub, utilizzato nell’ambito della ricerca e dell’innovazione nel settore Health. Non mancheranno certo momenti di puro spettacolo – afferma poi Cosmano Lombardo – CEO di Search On Media Group e ideatore del WMF – “avremo infatti il piacere di ospitare al Festival il primo volo mai realizzato in Italia con la Jet Suit di Gravity Industries, uno spettacolo da non perdere”.

    Presso l’Area Fieristica del WMF, con oltre 250 espositori sarà quindi possibile toccare con mano le invenzioni più innovative del momento, interagendo con robot avanzatissimi, immergendosi nella realtà virtuale, esplorando le potenzialità della mobilità futuribile.

    La robotica è fiore all’occhiello di questa edizione che vede per la prima volta la presenza fisica di robot a cui il Festival ha dedicato negli anni interventi, documentari e panel. Grazie alla collaborazione con la Digital Library del MiC – Ministero della cultura, presente in area espositiva con uno stand a cura del Segretariato Generale, i visitatori avranno la possibilità di vedere ed interagire con Spot, il rivoluzionario quadrupede meccanico prodotto da Boston Dynamics ed utilizzato in contesti pericolosi per l’uomo. Altro robot avanzatissimo, a cui il WMF ha anche dedicato un documentario a puntate disponibile a questo link, sarà iCub, la macchina umanoide nata da un progetto europeo open source e sviluppato dall’Istituto Italiano di Tecnologia (IIT). Grande attesa anche per la presenza di Sophia, il robot umanoide piu? avanzato al mondo della Hanson Robotics Limited che arrivera? a Rimini direttamente da Hong Kong, per co- condurre insieme a Cosmano Lombardo – CEO Search On Media Group e ideatore del WMF – il Mainstage del Festival. Per il WMF Future Show saranno presenti anche i robot italiani di Teotronica- Robots Edutaiments – Teotronico, il robot pianista, Robidone, la macchina che educa al riciclo, e Roboldo, il robot opinionista. Anche le esibizioni live saranno realizzate da musicisti robot. Dopo una prima presenza al WMF2019, One Love Machine, la band formata unicamente da macchine, animerà diversi momenti del Festival portando il suo messaggio ambientalista: il gruppo e? infatti formato da robot realizzati unicamente con materiali metallici riciclati.

    Non solo robotica, ma anche invenzioni in grado di rivoluzionare il modo in cui l’uomo agisce ed opera. Il 17 giugno al WMF, con una prima assoluta italiana, sarà possibile assistere al primo volo mai effettuato nella Penisola con il Jet Suit, la rivoluzionaria tuta in fibra di carbonio progettata dall’azienda britannica Gravity Industries, che permette all’uomo di librarsi in aria senza ulteriori supporti oltre alla tuta stessa. La dimostrazione, ad opera di Alex Wilson, uno fra i 9 piloti della Gravity ed Head of Electronics dell’azienda, stupirà i presenti nell’area del pool stage in uno show di volo incredibile. Oltre al flying show spazio anche alle nuove frontiere legate alla mobilità: per il tema della mobilità futuribile sarà presente ed esposta al Festival, nell’area del WMF, Emilia 4, l’auto elettrica ad energia solare sviluppata da un team di ingegneri dell’Università di Bologna. L’auto utilizza una quantità di energia simile a quella necessaria per far funzionare un asciugacapelli. È alimentata da cinque metri quadrati di pannelli solari e può muoversi fino a 110 Chilometri l’ora. È uscita vincitrice dall’American Solare Challenge del 2018, sbaragliando la concorrenza. Anche l’intrattenimento del futuro sarà protagonista del Future Show grazie alle nuove tecnologie che trasformano il concetto di Cinema. Dalla collaborazione con RAI CINEMA, in seno alla manifestazione del WMF Innovation Film Fest, si potrà godere di proiezioni innovative di film e cortometraggi cinematografici in VR (Realtà Virtuale). Grazie alla collaborazione con la Digital Library del MiC, invece, i visitatori potranno accedere ad un’esperienza immersiva a 360°.

    Con il WMF Future Show, tecnologie ed innovazioni di ultimissima generazione saranno per la prima volta tutte insieme in Italia, per un’esperienza senza eguali. È possibile partecipare al Future Show del WMF con diverse tipologie di ticket, in particolare il nuovo Fiera ticket permette l’accesso, oltre al Future Show, anche a 21 open stage e a tutta l’Area Fieristica e i suoi eventi. Il Visitor ticket, oltre alla parte fieristica, permette di assistere anche a tutti gli eventi del Mainstage, mentre il Full ticket dà accesso anche a tutta la Formazione sui temi del Web Marketing e dell’innovazione digitale, la più completa al mondo.

    We Make Future 

  • Travolto da un muletto a Forlì, muore operaio

    Travolto da un muletto a Forlì, muore operaio

    (ANSA) - FORLÌ, 02 LUG - Incidente mortale sul lavoro a Forlì. A perdere la vita un operaio di 50 anni, Cristian Pasini.    L'uomo, poco dopo le 6, era impegnato con un muletto a spostare merci nel piazzale di un supermercato in centro città. Per cause...

    Incendio su nave: portacontainer in porto Brindisi per controlli

    Incendio su nave: portacontainer in porto Brindisi per controlli

    (ANSA) - BARI, 02 LUG - Verso le ore 18 di oggi lascerà la rada e sarà ormeggiata presso la diga di Punta Riso, nel porto esterno di Brindisi, la nave portacontainer Cerus a bordo della quale all'alba si è sviluppato un principio d'incendio che è stato domato. Nessuna...