RIMINI. “Innovazione digitale: bene comune”: mercoledì 26 maggio primo talk con l’assessora regionale Salomoni

Mag 24, 2021

  • Condividi l'articolo

     

    Laboratorio aperto e Regione lanciano la “rivoluzione” digitale di Rimini

    Al via la rassegna di talk che affrontano le nuove sfide lanciate dall’Agenda Digitale Regionale “Data Valley Bene Comune”. Primo appuntamento mercoledì 26 maggio con l’assessora regionale Paola Salomoni.

    Sarà l’Assessora Regionale Paola Salomoni ad inaugurare mercoledì 26 maggio “Innovazione digitale: bene comune” la serie di “laboratori di cittadinanza digitale”, organizzati dal Laboratorio Rimini Tiberio, per cogliere le nuove sfide lanciate dall’Agenda Digitale Emilia-Romagna ADER – “Data Valley Bene Comune”.

    Undici talk rivolti all’intera comunità riminese per avvicinare cittadini, operatori, imprese al digitale quale strumento accessibile, democratico, inclusivo e prioritario per lo sviluppo sostenibile.

    L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Regione Emilia-Romagna che ha recentemente pubblicato la nuova dall’Agenda Digitale dal titolo “Data Valley Bene Comune”. Il documento regionale strategico contiene gli obiettivi e le azioni che la Regione intende attuare entro il 2025 per promuovere un ecosistema digitale regionale e rafforzare le opportunità di sviluppo economico e sociale del territorio emiliano-romagnolo.

    Due sono le pietre miliari alla base della strategia regionale: i dati e le tecnologie innovative come nuove risorse che devono essere messe a disposizioni di tutti e diventare “beni comuni” per migliorare la qualità della vita dei cittadini, facilitare il governo dei territori, produrre innovazione e salvaguardare l’ambiente.

    Otto, invece, le “sfide” accompagnano la conversione del territorio regionale in una “Data Valley”, ovvero un luogo dove le tecnologie digitali più innovative e l’uso diffuso dei dati diventino un “bene comune” per diffondere le competenze digitali, trasformare la pubblica amministrazione e i settori produttivi, connettere il territorio e contrastare marginalità geografiche e divari di genere.

    In queste sfide, Rimini si pone come apripista e territorio pilota e lo fa attraverso lo strumento che, per sua natura, rappresenta l’hub locale dell’Agenda regionale: il Laboratorio Aperto Rimini Tiberio. Nato nel 2016, il Laboratorio Aperto è oggi l’hub urbano, digitale e culturale di Rimini, che pensa per la città nuove strategie di attrattività e che valorizza il percorso che la città ha virtuosamente intrapreso in maniera inclusiva e partecipata.

    “Innovazione digitale: bene comune” si inserisce in questa missione e, nel raccogliere le otto “sfide” dell’Agenda regionale, vuole concorrere a preparare la comunità riminese alla “rivoluzione” digitale in cui già siamo entrati.

    Per questa sua dimensione strategica, “Innovazione digitale: bene comune” si inserisce anche come contributo ispirazionale per il lavoro che la Provincia di Rimini, assieme al Piano Strategico, sta sviluppando per declinare a livello provinciale il “Patto regionale per il Lavoro e il Clima”.

    L’evento di opening in programma mercoledì 26 maggio alle ore 17.30 vedrà la presenza dell’Assessora alla Scuola, Università, Ricerca e Agenda Digitale della Regione Emilia-Romagna, Paola Salomoni. Sarà un momento per comprendere come gli obiettivi e le strategie regionali in materia di innovazione digitale e tecnologica possono trovare applicazione pratica e concreta sul nostro territorio. Oltre all’assessore regionale, parteciperanno al talk l’Assessora all’Innovazione digitale, ricerca e sviluppo, servizi civici del Comune di Rimini, Eugenia Rossi di Schio, e il Presidente del Piano Strategico, Maurizio Ermeti.

    Il programma, che entrerà nel vivo dal 9 giugno, con due incontri a settimana programmati ogni lunedì e mercoledì alle ore 17.30, affronterà tematiche trasversali che avranno nel digitale il denominatore comune.

    Gli incontri affronteranno temi tanto concreti quanto presenti nella vita delle comunità contemporanee: dallo sviluppo sostenibile alla cittadinanza attiva; dalla trasformazione digitale delle imprese e della pubblica amministrazione ai pericoli del digitale; dall’uso del digitale per la coesione tra territori e comunità al digitale quale strumento di contrasto al gender gap.

    Numerosi e autorevoli esperti accompagneranno, lungo tutto il percorso, questo “Viaggio nel digitale” che si concluderà a metà luglio.

    Tutti i talk saranno trasmessi live streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube del Laboratorio Aperto Rimini Tiberio. L’intero programma è consultabile sul sito del Laboratorio Aperto.

    Per informazioni: laboratorioaperto@comune.rimini.it