RIMINI. “Interventi di riqualificazione delle aree urbanizzate”: la Giunta approva il progetto definitivo

Giu 18, 2021

  • Condividi l'articolo

     

    Con la delibera approvata ieri la Giunta ha reso definitivi ed esecutivi i progetti dei tre lotti relativi all’opera denominata “Interventi di riqualificazione aree urbanizzate – anno 2020”.

    Con la delibera approvata ieri la Giunta ha reso definitivi ed esecutivi i progetti dei tre lotti relativi all’opera denominata “Interventi di riqualificazione aree urbanizzate – anno 2020”. Un progetto importante, di valorizzazione e riqualificazione urbana di alcune aree del forse che si declina in tre interventi diversi : Il primo lotto che si concentra sull’area archeologica del Ponte di San Vito; il secondo lotto che è riferito all’area antistante la Pieve San Salvatore; e il terzo lotto finalizzato alla realizzazione del marciapiede in località Gaiofana, Via San Lorenzo in Correggiano.

    Nel dettaglio la valorizzazione e riqualificazione urbana a San Lorenzo in Correggiano, verrà realizzata a completamento del progetto generale di ampliamento del Cimitero, con il nuovo marciapiede in via San Lorenzo in Corregiano, finalizzato alla messa in sicurezza dei pedoni che, dalla vicina Gaiofana, si recano al cimitero, oltre al ripristino delle fermate autobus ai margini della strada.

    Per l’area archeologica del ponte di San Vito, la valorizzazione verrà fatta attraverso la riscoperta del suo ruolo storico e dei legami con gli elementi territoriali che lo circondano, sviluppandone la fruizione attraverso un insieme di interventi. Tra questi la realizzazione di un percorso ad anello in grado di unire le rovine del ponte, l’antico tracciato della via Emilia e il fiume Uso. Una nuova pavimentazione valorizzerà l’antico tracciato della via Emilia, che dal sagrato della Chiesa dei santi Vito e Modesto condurrà all’area del ponte, con un sistema di illuminazione che ne consentirà la fruizione anche notturna.

    La riqualificazione dell’area antistante la Pieve di San Salvatore renderà nuovamente visibile la Pieve storica attraverso la ricostruzione del rapporto con lo spazio antistante, liberato da tutti gli elementi di impatto visuale (quali siepi, pali, cassonetti, recinzioni e auto in sosta). Un intervento in cui verrà creata inoltre un’ampia area che coinvolgerà, oltre al parcheggio attuale antistante la chiesa, anche parte dei due piazzali limitrofi di proprietà privata.

    Gli interventi che avranno un costo complessivo di euro 690 mila sono finanziati per oltre il 78 % con un contributo regionale, che copre la spesa per euro 540 mila e per la rimanete percentuale con risorse proprie del Comune di Rimini che mette dal proprio bilancio euro 150 mila.

  • Rimini. In provincia di Rimini i nuovi casi sono 43

    Rimini. In provincia di Rimini i nuovi casi sono 43

    Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 395.850 casi di positività, 365 in più rispetto a ieri, su un totale di 22.428 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è...

    Covid: Fedriga, verso il dimezzamento del costo dei tamponi rapidi

    Covid: Fedriga, verso il dimezzamento del costo dei tamponi rapidi

    "Il protocollo che propone alla Conferenza delle Regioni il generale Figliuolo va verso una riduzione importante del costo del tampone" rapido, che "sarà circa un dimezzamento e per determinate categorie come i minori si ridurrà ulteriormente e ci sarà un contributo...