RIMINI. La viabilità a Rimini Nord: gli incontri con i residenti

Giu 8, 2021

  • Condividi l'articolo

     

    Gli assessori Roberta Frisoni, Jamil Sadegholvaad e Mattia Morolli incontrano i residenti per spiegare la regolamentazione della circolazione e la zona a traffico limitato del parco del mare.

    Sono stati due gli incontri che si sono svolti ieri sera – a Torre Perdera e a Viserba – in cui gli assessori Roberta Frisoni, Jamil Sadegholvaad e Mattia Morolli hanno incontrato i residenti e i commercianti della zona, per spiegare loro come funzionerà la regolamentazione della circolazione e la zona a traffico limitato del nuovo parco del mare nord.

    Un progetto complessivo di rigenerazione urbana che prendere una nuova mobilità del lungomare nord e che avrà una sua regolamentazione come zona a traffico limitato con una serie di varchi elettronici. Il progetto complessivo, previsto dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS), intende proseguire e completare il disegno di modernizzazione della città attraverso anche una pianificazione della mobilità nella zona turistica. Pianificazione che nel parco del mare nord prevede la regolamentazione degli accessi al lungomare dei differenti flussi veicolari e della logistica delle merci, sia in relazione all’ accessibilità dell’area che alla realizzazione dei parcheggi a servizio della nuova infrastruttura.

    La Zona a Traffico Limitata prevista è suddivisa in quattro zone distinte: Torre Pedrera, Viserbella, Viserba e Rivabella. Per ciascuna di esse la limitazione dell’accesso è riservata solo a residenti e domiciliati, ai non residenti che hanno posti auto e a tutte le categorie di commercianti e artigiani che nella ZTL hanno una loro zona di pertinenza.

    Negli incontri si è parlato della ZTL prevista per i mesi estivi, con una copertura dal giovedì antecedente la Pasqua,  fino al 30 settembre di ogni anno, disciplinando la regolamentazione degli accessi agli aventi diritto tutti i giorni della settimana h24, con maggior restrizioni agli accessi nella fascia serale 20-24 in cui il nuovo lungomare ha una vocazione prevalentemente pedonale.

    Per quanto riguarda le modalità di accesso alla ZTL del parco del mare si è mantenuta la stessa tipologia di permessistica presente in centro storico che prevede diverse modalità di accesso a secondo dalla tipologia del soggetto interessato.

    In particolare, potranno accedere i residenti, domiciliati, portatori di handicap e i possessori di posti auto senza limitazioni di orario come pure tutto il personale di servizio per enti, istituzioni o servizio pubblico mentre gli operatori commerciali nonché gli addetti alla consegna merci potranno accedere solo in determinate fasce orarie.

    Per tenere conto delle specificità della zona saranno previste modalità di accesso per i clienti delle strutture recettive nonché per gli accedenti alle seconde case.

    Sono infine previste procedure particolari di accesso nel caso di accompagnamento dei residenti oppure per visite di parenti ed amici.

    Si prevede inoltre di modificare le modalità di rilascio del permesso giornaliero che sarà a pagamento ma con limitazioni al numero di accesso in un mese per consentire di avere un sistema flessibile in grado di accompagnare anche esigenze puntuali occasionali che richiedano l’accesso alla ZTL.

    Nel futuro, al fine di agevolare le procedure di rilascio dei permessi, si prevederà l’emissione di contrassegni virtuali con richieste che verranno formulate on line (sarà comunque sempre possibile che le persone ottenere il permesso presentandosi presso gli sportelli di via Rosaspina) mentre per quest’anno gli aventi titolo potranno accedere alla ZTL compilando un modulo di autocertificazione e ponendolo sul cruscotto dell’auto; il modulo sarà scaricabile dal sito del comune di Rimini.

    Sarà attivo il parcheggio della Fiera con una navetta a disposizione degli albergatori e di tutti gli operatori turistici. I parcheggi di via Mazzini, via Polazzi e via Roma avranno un disco orario da 60 minuti e saranno liberi nelle ore notturne. A questi si aggiungeranno 100 nuovi stalli, con limite orario, che saranno realizzati nella strada che collegherà il sottopasso alla rotonda del Conad.

    Nei periodi di apertura il senso di marcia sul lungomare sarà con direzione Bellaria Rimini. Questa estate sarà possibile circolare in entrambe le direzioni su via Sacramora.