RIMINI. L’Africa in noi, seconda edizione: dal 13 maggio al 3 giugno incontri, film e concerti per parlare di Confini di terra e di mare

Mag 10, 2022

  • Condividi l'articolo

     

    Rimini – Confini di terre e di mare: con questo titolo torna il ciclo di incontri L’Africa in noi, per condividere dal 13 maggio al 5 giugno in cinque appuntamenti pensieri e riflessioni sul fenomeno migratorio, la convivenza delle diverse culture e riconoscimento della dignità e creatività dei migranti, in particolare dall’Africa.

    Molti i linguaggi utilizzati – storico, narrativo, artistico, con film, documentari, concerti – in questa seconda edizione organizzata da Vite in Transito Odv, Biblioteca Gambalunga, Istituto storico di Rimini, Margaret aps, con il contributo della Cooperativa sociale Cento Fiori, del Cinema Tiberio, e in collaborazione con il Comune di Rimini.

    Recuperando la memoria del colonialismo italiano, si collegano le migrazioni al colonialismo perdurante, per dare spazio alle voci e alle culture africane presenti in Italia.

    • Il programma:

    13 maggio, alle 17, alla cineteca di Rimini (ingresso gratuito), conferenza A sud di Lampedusa: l’Africa e le sue migrazioni a cura di Anna Maria Medici, Università di Urbino.

    Introducono Chiara Bellini, vicesindaca del Comune di Rimini e Mariolina Tentoni, presidente di Vite in Transito e coordinatrice della rassegna L’Africa in no2i. Successivamente, verrà presentato il progetto Dimmi di storie migranti a cura di Patrizia Di Luca, Istituto Storico Rimini, UniRSM.

    20 maggio, alle 21, al cinema Tiberio (ingresso 5€), proiezione del documentario Senza radici. Noi migranti in una terra chiamata Italia di Teo De Luigi, riminese che incontra alcuni rifugiati e richiedenti asilo in città e in Liguria.

    27 maggio, alle 17, alla cineteca di Rimini (ingresso gratuito), presentazione del libro Future. Il domani narrato dalle voci di oggi, curato da Igiaba Scego. Le antropologhe culturali di associazione Margaret, Beatrice Righi e Giorgia Guenci Villa, dialogheranno con le autrici Angelica Pesaresi e Marie Moise.

    28 maggio, alle 21, al cinema Tiberio (ingresso gratuito), concerto Oltre il confine con i musicisti polistrumentisti Fabio Mina, Kalifa Kone e Marco Zanotti.

    3 giugno, alle 21, al cinema Tiberio (ingresso 5€), proiezione di L’ordine delle cose, il film di Andrea Segre sulla realtà dei campi della Libia, i rapporti dello Stato italiano con i capi delle fazioni libiche e l’indifferenza di fronte all’orrore.

     

    Per informazioni , Vite in Transito: viteintransito@gmail.com

    Ingresso libero e gratuito

  • Rimini. La città piange Alberto Pietrelli: aveva 69 anni

    Rimini. La città piange Alberto Pietrelli: aveva 69 anni

    E' scomparso ieri mattina Alberto Pietrelli all'età di 69 anni. È stato assistente parlamentare del senatore Giampaolo Bettamio, segretario del gruppo consiliare di Forza Italia in Comune e in Provincia, capogruppo di Forza Italia del Quartiere Uno (Marica centro)....