Rimini. Le regole del salvamento per un bagno in sicurezza

Mag 28, 2021

  • Condividi l'articolo

    1. Evitare di fare il bagno in assenza del servizio di salvamento (prima delle 09:30 & dopo le 18:30) o durante la sua sospensione (13:00 — 14:00)

    2. Attieniti scrupolosamente alle indicazioni fornite dai salvataggi: il suono del fischietto è un inequivocabile segnale di pericolo a cui prestare la massima attenzione

    3. Prima di entrare in acqua chiedi consiglio al Salvataggio in servizio e notificagli eventuali problemi di limitata mobilità e/o salute

    4. Mai lasciare incustoditi i minori: in giornate di maretta vigilare sui bambini dalla riva non è sufficiente, devi accompagnarli in acqua a breve distanza dalla riva tenendoli costantemente per mano e possibilmente dotandoli di braccioli ben assicurati

    5. Non nuotare da solo: il pericolo in mare è sempre in agguato ed il tempo utile per un eventuale soccorso efficace in condizioni di mare mosso si misura in una manciata di secondi

    6. Non allontanarti dalla riva: l’effetto delle onde lo si può godere appieno stando immersi in acqua fino alla vita, mai oltre. Inoltre tieni presente che le correnti di risacca che trascinano al largo sono molto più forti appena superata la porzione di mare in cui le onde rompono e generano schiuma

    7. L’uso dei gonfiabili può rivelarsi pericoloso: fornendo una “falsa sicurezza” a chi li utilizza possono indurre a sottostimare la reale pericolosità delle condizioni del mare e non sono assolutamente da considerarsi dispositivi di sicurezza affidabili