Rimini. Le richieste dei lavoratori del settore gas

Mag 4, 2021

  • Condividi l'articolo

    “Chiediamo al Comune di Rimini che venga modificato il bando di gara per l’affidamento in concessione del servizio di distribuzione del gas naturale in ambito A.TE.M. (Ambito Territoriale Minimo). Presenta, infatti, gravi criticità, come il non aver inserito i principi di territorialità e stabilità occupazionale dei lavoratori coinvolti (attualmente sono 127)”.

    Sono le richieste dei lavoratori del settore gas, rappresentati dai sindacati CGIL Rimini, Femca Cisl e Uiltec, con un presidio nella giornata di mercoledì 5 maggio alle ore 9 in piazza Cavour a Rimini per la tutela dell’occupazione e la garanzia che la sede di lavoro resti nel territorio.