Rimini. L’orco che violentà le nipoti è evaso e scappato in Sudamerica

Dic 13, 2020

  • Condividi l'articolo

    Era stato condannato per violenza sessuale a otto anni di reclusione ma è evaso dagli arresti domiciliari, prima che la pena diventasse definitiva ed è tornato nel suo Paese d’origine, il Sud America. Lui è un settantenne che viveva nel Riminese e in primo sia in secondo grado era stato riconosciuto colpevole di avere abusato di cinque ragazze sue nipoti, fin da quando erano bambine. Fu arrestato a Rimini alla fine del 2018 sulla base di un’inchiesta di procura e dei carabinieri di Riccione. Dopo sette mesi, trascorsi in carcere, l’uomo aveva ottenuto i domiciliari per motivi di salute, grazie a una corposa documentazione medica, con il parere negativo della procura. Ora, prima che la pena diventasse definitiva e finisse in galera è scappato e riprenderlo sarà tutt’altro che semplice.

  • Scherma: a Bologna la rivincita della finale di Tokyo

    Scherma: a Bologna la rivincita della finale di Tokyo

    (ANSA) - BOLOGNA, 04 DIC - Al Paladozza di Bologna andrà in scena la rivincita della finale di Tokyo: lo sciabolatore della Virtus Bologna Luigi Samele sfiderà lunedì, alle 18,30, l'ungherese Áron Szilágyi, vincitore della medaglia d'oro ai Giochi. A organizzare...

    Messi, ‘non mi importa se sono il migliore o meno’

    Messi, ‘non mi importa se sono il migliore o meno’

    (ANSA) - ROMA, 04 DIC - "Non mi importa se sono il migliore o meno. Essere considerato tra i più grandi della storia è più che sufficiente". Dopo la conquista del suo settimo Pallone d'oro Lionel Messi si racconta su France Football, affrontando anche il tema della...