Rimini. Lunedì 22 febbraio alle 18 la presentazione in diretta streaming del libro “Giulietta Masina” di Gianfranco Angelucci

Feb 18, 2021

  • Condividi l'articolo

    In occasione del Centenario della nascita di Giulietta Masina, lunedì 22 febbraio alle 18 la Cineteca del Comune di Rimini in collaborazione con Laboratorio Aperto Rimini Tiberio presenta, in anteprima, la biografia scritta da Gianfranco Angelucci e pubblicata in coedizione da Edizioni Sabinae e Centro Sperimentale di Cinematografia. L’autore dialogherà con la giornalista Annamaria Gradara in diretta streaming, ripercorrendo le fasi salienti della carriera e della vita di questa straordinaria donna e attrice.

     

    Sarà possibile assistere all’evento su diverse piattaforme, tra cui il canale Youtube e le pagine Facebook della Cineteca del Comune di Rimini (https://www.facebook.com/cineteca.rimini e https://www.facebook.com/federicofellini.it) e del Laboratorio aperto Rimini Tiberio.

     

    Giulietta Masina non è stata solo la moglie e la musa di Federico Fellini, ma anche una delle attrici più talentuose e premiate della storia del cinema mondiale, diretta dai maggiori registi italiani e stranieri. Fra tutti ricordiamo Roberto Rossellini (Paisà, 1946); Alberto Lattuada (Senza pietà, 1948) e Luigi Comencini (Persiane chiuse, 1951) e naturalmente Federico Fellini (Lo sceicco bianco, La Strada, Il bidone, Le notti di Cabiria, Giulietta degli spiriti, Ginger & Fred). Con il Maestro Riminese, ha vinto due Premi Oscar per i film La strada e Le notti di Cabiria, consacrandola dell’olimpo del cinema. Nata a San Giorgio di Piano (Bologna) nel 1921, rimane nella storia del cinema la sua immagine di donna forte e caparbia che ha saputo conquistare le platee di tutto il mondo con personaggi indimenticabili.

     

    Una delle ragioni di questo libro è che Giulietta era davvero l’altra metà del cielo di Federico Fellini, e se non si conosce lei, la sua vita, la sua vicenda, la sua arte, si rischia di non conoscere abbastanza da vicino neppure Federico. Se non si guarda con attenzione La strada, non si scoprirà mai che cosa ha tenuto unita, oltre ogni ipotesi plausibile, la coppia più celebre del nostro cinema; e non si riuscirà mai ad addentrarsi con gli strumenti adeguati, anzi indispensabili, nella galassia artistica del Maestro riminese.

     

    Come scrive Angelucci “Questa creatura umana che Giulietta ha saputo incarnare e tratteggiare con tanta ammirevole precisione e trepidazione, è semplicemente la donna, la femmina portatrice di vita, senza la quale non esisterebbe nessuno di noi, né il popolo di questa terra, né il futuro che ci attende, né l’arte, né la creatività, né la memoria, né i viaggi interstellari che forse condurranno il genere umano a colonizzare nuovi mondi, chissà in quali remote contrade del cosmo”.

    Il volume contiene un ricco apparato fotografico proveniente dall’Archivio fotografico del Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale.

    Gianfranco Angelucci, regista, scrittore, giornalista, docente di Accademia. Ha collaborato con Federico Fellini, a vario titolo, fino all’anno della scomparsa (1993), firmando la sceneggiatura di uno dei suoi film più celebri, “Intervista” (1987) Premio Speciale a Cannes, Primo Premio al Festival di Mosca. Autore cinematografico ha diretto il film “Miele di donna (1981), con Fernando Rey, Catherine Spaak, Clio Goldsmith, Luc Merenda invitato al Festival di Nizza. Autore di romanzi e opere di narrativa, ha pubblicato: L’amore in corpo (Sperling & Kupfer, 1994), Federico F. (Avagliano Editore, dicembre del 2000), Fra un anno al caffè della Plaka (Abramo Editore, 2007) Diario da Medjugorje(Gruppo Editoriale La Voce, 2010) Segreti e bugie di Federico Fellini (Pellegrini Editore 2013) e Glossario Felliniano (Avagliano) del 2020. Scrittore di soggetti, sceneggiature, programmi televisivi, ha realizzato special e reportage cinematografici, fra i quali un E il Casanova di Fellini?(1975) e Fellini nel Cestino (1984)

    Annamaria Gradara è giornalista professionista. Laureata in Filosofia, con un Master in Letteratura Comparata all’UCL (Londra), nel 1999 ha intrapreso la strada del giornalismo lavorando come redattrice del quotidiano La Voce di Romagna e in seguito come capo-servizio per la testata Nuovo Quotidiano di Rimini. Ha collaborato con il dorso regionale del Sole 24 ore Centro-Nord e con Il Corriere Adriatico. Dal 2014 esercita la professione giornalistica anche in veste di addetta stampa. Collabora stabilmente da un paio di anni con il quotidiano Corriere Romagna scrivendo prevalentemente di cinema e di Federico Fellini.

  • ‘Ndrangheta: arrestato in Spagna il boss Paviglianiti

    ‘Ndrangheta: arrestato in Spagna il boss Paviglianiti

    (ANSA) - BOLOGNA, 05 AGO - I carabinieri di Bologna e la polizia spagnola hanno arrestato a Madrid il latitante di 'Ndrangheta Domenico Paviglianiti, 60 anni, "il boss dei boss" come era chiamato negli anni Ottanta e Novanta. E' destinatario di un provvedimento di...

    Migranti: ex dogana Claviere occupata, in corso lo sgombero

    Migranti: ex dogana Claviere occupata, in corso lo sgombero

    (ANSA) - TORINO, 05 AGO - È in corso dalle prime ore della mattina lo sgombero dell'ex dogana di Claviere, in Alta Val di Susa. L'edificio era stato occupato abusivamente lo scorso 31 luglio da un gruppo di anarchici italo-francesi per dare assistenza ai migranti che...