Rimini. Medico usa i funghi per difendersi dal Covid a Rimini: finisce in disciplinare

Nov 15, 2021

  • Condividi l'articolo

    I medici sanzionati perché non vaccinati sono stati fin qui oltre una sessantina, ma alcuni dopo la sospensione hanno fatto retromarcia e sono andati a vaccinarsi per poter tornare al lavoro. Uno dei dottori sospesi, un medico di famiglia che vive e lavora a Rimini, oltre alla sospensione (in vigore dal 6 settembre) deve affrontare il procedimento disciplinare che l’Ordine ha avviato nei suoi confronti, per alcune dichiarazioni rilasciate pubblicamente sul Covid e sui metodi per prevenirlo. Il dottore ha dichiarato di non avere paura del Covid (“se si mantiene un buon sistema immunitario il virus non spaventa”), spiegando che per prevenire l’infezione aveva assunto funghi medicali che sono immunostimolanti. Queste affermazioni e altre, in particolare sull’efficacia dei vaccini e le reazioni avverse, non sono passate affatto inosservate. L’Ordine pertanto ha ritenuto di avviare un procedimento disciplinare nei confronti del dottore, che è stato chiamato a dare spiegazioni. Il procedimento è iniziato da poco, ed è tuttora in corso.