Rimini. Nell’ex Cinema Sant’Agostino inaugura venerdì la mostra “La stanza degli abbracci, ovvero la stanza degli affetti mancanti”

Mag 5, 2021

  • Condividi l'articolo

    Nell’ex Cinema Sant’Agostino inaugura venerdì la mostra “La stanza degli abbracci, ovvero la stanza degli affetti mancanti”

     

    (RIMINI, 5 maggio 2021) – Gli spazi dell’ex Cinema Sant’Agostino si aprono al pubblico in occasione di una mostra che sarà allestita nelle nuove sale restaurate di via Cairoli 36 a Rimini.

    Organizzata dalla galleria No limits to fly, venerdì 7 maggio alle ore 17 inaugura l’esposizione “La stanza degli abbracci, ovvero la stanza degli affetti mancanti”.

     

    La mostra, una collettiva a cui partecipano dieci artisti, nasce da un’idea di Moreno Mondaini, titolare della galleria di via Bertola. Attraverso il linguaggio dell’arte il curatore vuole dare voce al silenzio assordante e crudele delle solitudini che troppe persone stanno vivendo in questo periodo di pandemia. «La stanza degli abbracci non è una stanza, è una voce che non ha suono, un pensiero che avvolge, un abbraccio che ti accarezza – dice Mondaini –. A pensarci bene, è la vita».

     

    Gli artisti che espongono nella Sala Sant’Agostino sono Massimo Amanati, Silvana Cardinale, Simona Casadei, Davide Grassia, Maria Grazia Morri, Fabrizio Pavolucci, Irene Podgornik Badia, Ruben Rizzotto, Leonardo Rossi, Riccardo Zani Faetanini.

     

    La mostra rimane aperta fino al 30 maggio, dal martedì alla domenica, ore 16.30-19.30. Al mattino, ore 10.30-12.30, su appuntamento telefonando al 348 3848074. Saranno rispettati i protocolli di sicurezza.

     

    In allegato la cartolina, una delle opere in mostra e un momento dell’allestimento.

  • Rimini. Morte del parà Scieri, Antico ha chiesto il rito abbreviato

    Rimini. Morte del parà Scieri, Antico ha chiesto il rito abbreviato

    Ha chiesto di essere giudicato con rito abbreviato, Andrea Antico sottufficiale del 7° Reggimento Vega, unico militare ancora in servizio, nel processo per la morte di Emanuele Scieri, il parà di 26 anni morto nella caserma “Gamerra'”di Pisa il 13 agosto 1999. Antico,...