Rimini. Nessuna vttima covid a Rimini nelle ultime 24 ore

Giu 20, 2022

  • Condividi l'articolo

    Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 1.525.174 casi di positività, 1.725 in più rispetto a ieri, su un totale di 6.847 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore, di cui 3.872 molecolari e 2.975 test antigenici rapidi.

    I numeri dei positivi non comprendono le province di Piacenza e Parma, dove per problemi tecnici non sono stati acquisiti; saranno pertanto recuperati e comunicati domani.  Complessivamente, la percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è del 25,2%.

    Vaccinazioni

    Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 10.566.782 dosi; sul totale sono 3.793.433 le persone over 12 che hanno completato il ciclo vaccinale, il 94,4%. Le dosi aggiuntive fatte sono 2.916. 477.

    Il conteggio progressivo delle dosi di vaccino somministrate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid, che indica anche quanti sono i cicli vaccinali completati e le dosi aggiuntive somministrate.

    Tutte le informazioni sulla campagna: https://vaccinocovid.regione.emilia-romagna.it/ .

    Ricoveri

    I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive dell’Emilia-Romagna sono 30 (come ieri), l’età media è di 67,9 anni. Per quanto riguarda i pazienti ricoverati negli altri reparti Covid, sono 720 (+30 rispetto a ieri, +4%), età media 75,3 anni.

    Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 1 a Piacenza (numero invariato rispetto a ieri), 3 a Parma (invariato); 15 a Bologna (invariato); 1 a Imola (invariato); 2 a Ferrara (invariato); 3 a Ravenna (invariato); 1 a Cesena (invariato); 4 a Rimini (invariato).

    Nessun ricovero a Reggio Emilia, Modena e Forlì (come ieri).

    Contagi

    L’età media dei nuovi positivi di oggi è di 46,4 anni.

    La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 352 nuovi casi (su un totale dall’inizio dell’epidemia di 316.819), seguita da Modena (245 su 236.679); poi Reggio Emilia (235 su 172.265), Rimini (217 su 142.176), Ravenna (215 su 141.791) e Ferrara (179 su 106.106); quindi Cesena (105 su 84.190) e Forlì (97 su 70.386); infine il Circondario imolese, con 80 nuovi casi di positività su un totale da inizio pandemia di 47.489. Come detto, i numeri di oggi non comprendono le province di Piacenza e Parma.

    I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 26.334 (-207). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 25.584 (-237), il 97,1% del totale dei casi attivi.

    Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

    Guariti e deceduti

    Le persone complessivamente guarite sono 1.924 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 1.481.798.

    Purtroppo, si registrano 8 decessi:

    • 1 in provincia di Parma (una donna di 98 anni)
    • 1 in provincia di Modena (un uomo di 86 anni)
    • 2 in provincia di Bologna (una donna di 78 anni e un uomo di 90 anni)
    • 1 in provincia di Ferrara (una donna di 88 anni)
    • 1 in provincia di Ravenna (una donna di 87anni)
    • 2 in provincia di Forlì-Cesena (una donna di 92 anni e un uomo di 80, residenti entrambi nel cesenate, i cui decessi sono stati registrati dall’Ausl di Cesena)

    Non si registrano decessi nelle province di Piacenza, Reggio Emilia, Rimini e nel Circondario Imolese.

    In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 17.042.

  • Il vescovo ausiliare di Roma: ‘Rischiamo la giungla urbana’

    Il vescovo ausiliare di Roma: ‘Rischiamo la giungla urbana’

    Roma rischia di diventare "una giungla urbana".Lo dice mons. Benoni Ambarus, vescovo ausiliare della città parlando del degrado urbano che richiederebbe da parte delle istituzioni "uno scatto di dignità a fare delle scelte che sappiano di futuro, non di tornata...

    Bce: Enria,banche includano in loro piani ipotesi recessione

    Bce: Enria,banche includano in loro piani ipotesi recessione

    Lo scenario economico europeo "è nettamente cambiato" dall'inizio dell'anno e le banche dovrebbero ora includere nei loro piani sul capitale "scenari sufficientemente conservativi" e scenari con ipotesi "di recessione". E' quanto afferma il responsabile della...