Rimini. Non si ferma all’alt e aggredisce gli agenti: arrestato dalla Polizia di Stato

Nov 25, 2021

  • Condividi l'articolo

    Non si ferma all’alt e aggredisce gli agenti:

    arrestato dalla Polizia di Stato

    Nella serata di ieri, alle ore 21.55 circa, una Volante, nel transitare all’interno del parco Renzi, cercava di procedere al controllo di un motociclo, risultato sprovvisto di copertura assicurativa, con a bordo due persone. L’autista del mezzo, all’invito di fermarsi, anziché ottemperare, accelerava immediatamente l’andatura iniziando a fuggire. Gli agenti si mettevano subito all’inseguimento del motoveicolo percorrendo le vie di marina centro fino ad arrivare in via Lucio Lando ove, il guidatore, ormai affiancato dai poliziotti, collideva con la Volante perdendo il controllo del mezzo. I due soggetti cadevano naturalmente a terra ma mentre la persona che era alla guida, dopo essersi tolta il casco ed averlo tirato contro i poliziotti riusciva a guadagnarsi la fuga correndo in direzione mare, il passeggero aggrediva gli agenti che, con non poca fatica riuscivano a bloccarlo e metterlo in sicurezza. Il motociclo, posto sotto sequestro amministrativo, non inserito in banca dati tra quelli rubati, risultava intestato ad un riminese al momento irreperibile.

    Il giovane, un 21enne cittadino italiano nato in Russia, veniva così tratto in arresto per resistenza a P.U.. Avvisato il P.M. di turno, ne disponeva il suo trattenimento presso le camere di sicurezza della Questura in attesa dell’udienza di convalida che si terrà nella mattinata odierna.

     

  • Juventus,Nedved: “Non è stato fatto passo più lungo della gamba”

    Juventus,Nedved: “Non è stato fatto passo più lungo della gamba”

    (ANSA) - ROMA, 30 NOV - "Io non credo sia stato fatto un passo più lungo della gamba. Il nostro comunicato è chiaro, si è espresso anche il presidente Agnelli: ha parlato alla squadra, ai dipendenti. Alla fine ha parlato anche l'azionista di maggioranza, Elkann. Non...

    Sparatoria in un liceo in Michigan, 3 morti

    Sparatoria in un liceo in Michigan, 3 morti

     E' di almeno tre morti e sei feriti il bilancio di una sparatoria in un liceo in Michigan. Lo riportano i media americani, sottolineando che il presunto killer avrebbe 15 anni ed è stato fermato dalla polizia. ---Fonte originale: Leggi ora la fonte