Rimini. Nuovo modo di sballarsi per i giovani: preoccupa il “Purple drank”

Feb 11, 2021

  • Condividi l'articolo

    Il “Purple drank” finisce sotto osservazione da parte dell’Ausl di Bologna in collaborazione con il Sert di Forlì e Rimini. Ma di cosa si tratta? Tra i ragazzi si starebbe diffondendo una nuova pericolosa “moda”: mescolare lo sciroppo per la tosse, a base di codeina, con alcol o anche con una bibita analcolica. Il mix darebbe effetti come alterazione della coscienza, deliri e allucinazioni. Insomma un nuovo modo per sballarsi. Gli esperti dell’Azienda sanitaria hanno così messo a punto un questionario anonimo, disponibile sul portale dell’Ausl di Bologna, che punta ad avere un identikit di chi utilizza la “Purple drank” per età, titolo di studio, cittadinanza. Tale questionario, su base volontaria, sarà diffuso anche sui principali social media e sarà disponibile fino al 31 dicembre 2021.