Rimini. Omicidio di piazzale Battisti: il coltello ancora non si trova, la caccia al killer prosegue serrata

Nov 24, 2021

  • Condividi l'articolo

    Omicidio di piazzale Battisti: il mistero si infittisce. Non si trova infatti l’arma del delitto, un coltello, col quale l’assassino – che non ha ancora un nome e un volto – ha tagliato la gola a Galileo Landicho, giardiniere filippino di 74 anni in attesa della corriera per Verucchio. Le ricerche della lama con cui l’assassino ha trafitto dall’alto verso il basso il collo dell’uomo che gli dava le spalle appoggiato ad un palo della pensilina dei bus, almeno ufficialmente non hanno dato alcun esito. Tornando alla ricerca del killer, le telecamere che lo hanno inquadrato lo hanno ripreso sempre da solo. E da solo lo hanno visto i testimoni, come la ragazza della tabaccheria-ricevitoria di piazzale Cesare Battisti dove, 15 minuti prima della sua morte, era entrato per controllare una schedina del SuperEnalotto. Intanto aleggia uno spettro su questa incredibile vicenda: quello del gesto consumato da uno squilibrato in preda a raptus di follia che avrebbe potuto colpire chiunque.

  • ++ Capo negoziatore Iran a ANSA, ‘non faremo marcia indietro’ ++

    ++ Capo negoziatore Iran a ANSA, ‘non faremo marcia indietro’ ++

    (ANSA) - TEHERAN, 04 DIC - L'Iran "non farà marcia indietro" sulle sue richieste per riattivare l'accordo sul nucleare del 2015. Lo ha detto in un'intervista esclusiva all'ANSA il capo negoziatore di Teheran, il vice ministro degli Esteri Ali Bagheri Kani, aggiungendo...

    Capo negoziatore Iran a ANSA, ‘non faremo marcia indietro’ (2)

    Capo negoziatore Iran a ANSA, ‘non faremo marcia indietro’ (2)

    (ANSA) - TEHERAN, 04 DIC - Lunedì sono riprese a Vienna le trattative tra Iran, Gran Bretagna, Francia, Germania, Russia, Cina, e indirettamente gli Usa, per cercare di riattivare l'accordo, dopo oltre cinque mesi di sospensione seguiti all'elezione a presidente in...